Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Gli scienziati che studiano le proprietà adesive della molecola di adesione delle cellule neurali hanno scoperto che due modelli opposti di adesione cellulare sono entrambe corrette

Gli scienziati che studiano le proprietà adesive della molecola di adesione delle cellule neurali (NCAM) - una proteina che aiuta il sistema nervoso si legano insieme - hanno scoperto che due modelli opposti di adesione cellulare sono entrambe corrette.

"La nostra tecnica estremamente sensibile ci permette di misurare direttamente come queste proteine ​​si legano l'uno all'altro, e ad esplorare ulteriormente il rapporto tra struttura e funzione", ha detto Deborah Leckband, professore e capo di ingegneria chimica e biomolecolare presso la University of Illinois a Urbana-Champaign e autore corrispondente di un articolo che sarà pubblicato la settimana del 26 aprile in primi edizione online del Proceedings of National Academy of Sciences .

Importante nello sviluppo neurale e per collegare i muscoli ai neuroni, NCAM è una membrana ancorata proteina che tiene insieme le cellule attraverso legami formati tra le cinque regioni modulari chiamati domini. Studi precedenti avevano generato due modelli apparentemente contraddittori per l'adesione NCAM che ha coinvolto diversi domini.

Direttamente a studiare le proprietà adesive di NCAM, Leckband ei suoi colleghi hanno usato una superficie forza apparato per misurare le forze molecolari fra due monostrati NCAM in funzione della distanza tra di loro.

"La nostra forza diretta misurazioni mostrano che NCAM lega in due configurazioni spazialmente distinte che si traducono in separazioni a membrana diverse", ha detto Leckband, che è anche un ricercatore presso l'università di Beckman Istituto per la Scienza e tecnologia avanzate. "L'architettura modulare della proteina permette la formazione di legami multipli che coinvolgono diversi moduli, che ci ha permesso di testare direttamente entrambi i modelli."

Precedenti studi di NCAM vincolante in grado di rilevare solo una o l'altra configurazione, Leckband detto, creando un'apparente contraddizione tra due modelli contrapposti. Misurazioni i ricercatori 'confermano entrambi i modelli, ma confutare un modello recentemente proposto terzi che si basava su una struttura cristallina di recente pubblicazione.

"Molti gruppi di ricerca si basano su strutture di cristallo per determinare la natura delle interazioni chimiche che avvengono tra le molecole quando sono legati", ha detto Leckband. "Ma stiamo scoprendo che, in particolare per queste interazioni debole legame, ci sono altri fattori che influenzano come il cristallo è formato che ignorare le interazioni fisiche."

Dimostrando che le forme NCAM uno dei due configurazioni adesivo, che richiedono diversi domini e le separazioni a membrana durata diversi, i ricercatori hanno riconciliato molti risultati apparentemente contraddittori sperimentali, e convalidato due dei modelli attuali come un contributo alla spazialmente e molecolarmente legami NCAM distinte.

"Le configurazioni di legame diverso può servire come impalcature che reggono le membrane a parte e regolano lo spazio intercellulare", ha detto Leckband. "Le impalcature permetterebbe alcune molecole in - come alcune proteine ​​che attivano la risposta immunitaria -, escludendone altri."