Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Uno studio di dieci anni indica che l'ambulatorio è non solo efficace, ma il trattamento preferito per i pazienti selezionati dell'epilessia

Uno studio su dieci anni di risultati pazienti indica che l'ambulatorio è non solo efficace, ma il trattamento preferito per i pazienti selezionati dell'epilessia. Nello studio più completo sugli indici di successo a lungo termine della chirurgia, i medici della Clinica di Mayo riferiscono che 73 per cento di 491 paziente della Clinica di Mayo erano attacchi senza attacco o con esperienza soltanto quando il farmaco è stato interrotto.

Lo studio ha compreso i risultati chirurgici dell'epilessia fra 1988 e 1998. I rapporti di seguito Pazienti hanno variato da uno a 14 anni, con una lunghezza media di sei anni. I Risultati saranno presentati il 27 aprile all'Accademia Americana della riunione annuale della Neurologia a San Francisco da Gregory Cascino, M.D., presidenza della Divisione della Clinica di Mayo dell'Epilessia, Dipartimento della Neurologia. Lo studio avanza indica che se gli attacchi si presentassero dopo la chirurgia dell'epilessia, hanno agito in tal modo solitamente durante il primo anno -- e che questa ricorrenza del primo anno è un indicatore affidabile del successo a lungo termine della procedura. L'ambulatorio comprende rimuovere il tessuto cerebrale epilettico, una procedura chiamata una resezione corticale focale.

Questi risultati sono notizie benvenute per i pazienti con “l'epilessia parziale intrattabile.„ Trenta - 40 per cento dei pazienti parziali dell'epilessia non rispondono al farmaco e quindi sono diagnosticati come soffrendo dall'epilessia intrattabile. “L'epilessia Parziale„ si riferisce agli attacchi che provengono da una regione specifica del cervello, piuttosto che da entrambi gli emisferi cerebrali. L'epilessia Parziale è il disordine di attacco più comune, pregiudicante oltre un milione di pazienti negli Stati Uniti e comprendente 90 per cento i casi adulti dell'epilessia.

“Questi dati rinforzano che cosa lungamente abbiamo sospettato, cioè, che le persone con l'epilessia parziale intrattabile dovrebbero essere fatte riferimento prima possibile nel corso del trattamento ai centri completi dell'epilessia per considerazione di chirurgia,„ dice il Dott. Cascino.

Significato dei Risultati della Clinica di Mayo

L'epilessia parziale Intrattabile lungamente è stata considerare come particolarmente rendendo non valida. Da alcuni preventivi, persone di costi di epilessia e società parziale intrattabile $12 miliardo annualmente per trattamento medico, stipendi persi, perturbazioni psicosociali e condizioni mediche relative.

“La Maggior Parte dei pazienti con gli attacchi parziali intrattabili che provengono dagli attacchi temporali di esperienze due - quattro del lobo un il mese,„ spiega il Dott. Cascino. “Tuttavia, anche un attacco al mese può pregiudicare radicalmente e negativamente la qualità di una persona di vita in modo da tutto il nuovo sollievo che possiamo offrire i pazienti è un guadagno reale. I Nostri dati suggeriscono che i trattamenti chirurgici, siano in alcuni casi più efficaci nella diminuzione della crisi che altri moduli della terapia e quella è notizie realmente grandi.„

Circa l'Epilessia Parziale

L'epilessia Parziale è caratterizzata dagli attacchi ricorrenti prodotti tramite l'eccitabilità anormale e l'eccessivo scarico di energia dei neuroni nel cervello. Queste perturbazioni possono essere biochimiche e/o consistono delle anomalie, delle lesioni o delle crescite strutturali sul cervello. La causa dell'epilessia parziale non è conosciuta.

La risposta iniziale di un paziente al farmaco del farmaco antiepilettico è altamente premonitrice del suo ultimo successo come trattamento. Gli Studi indicano che se gli attacchi di un paziente non sono gestiti dalle droghe in cinque anni di diagnosi, il farmaco probabilmente non proverà riuscito.

Circa lo Studio della Clinica di Mayo

I ricercatori della Clinica di Mayo hanno esaminato i risultati a lungo termine della chirurgia dell'epilessia in un grande gruppo (491 paziente) diagnosticato con l'epilessia parziale intrattabile e curato alla Clinica Rochester di Mayo. Gli studi Precedenti da altri hanno seguito i piccoli gruppi di pazienti per un - due anni.

Gli obiettivi dei ricercatori' erano di identificare e valutare i fattori preoperatori che possono svolgere un ruolo nella produzione dei risultati chirurgici migliori. Questi informazioni contribuiranno a scegliere i candidati best suited per la chirurgia dell'epilessia. Statisticamente, i risultati chirurgici positivi sono più probabili fra le donne, piuttosto che gli uomini e fra i pazienti che non hanno avuti ambulatori priori. La procedura riesce più se il paziente ha attacchi che provengono dal lobo temporale del cervello.