Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Zoonosi, malattie trasmesse dagli animali agli esseri umani

L'Organizzazione mondiale della sanità (WHO) sta ospitando una consultazione di tre giorni per identificare i fattori che permettono che le malattie saltino dagli animali agli esseri umani (zoonosi) come pure per migliorare i sistemi di sorveglianza per il loro controllo. La consultazione, tenuta insieme con l'Organizzazione Per L'alimentazione E L'agricoltura (FAO) Ed il DES Epizooties (OIE) Di Ufficio Internazionale, in collaborazione con il Consiglio Olandese di Salubrità, avrà luogo al WHO è Sedi di Ginevra, dal 3-5 maggio.

La trasmissione di una malattia quale il SAR o di un'influenza aviaria dagli animali agli esseri umani dipende dai numerosi fattori, compreso le interazioni complesse fra i host umani ed animali, l'agente microbico causativo e l'ambiente. I cambiamenti Ecologici che derivano dalle attività umane rappresentano di gran lunga la maggior parte del fattore importante nell'emergenza di tutta la malattia zoonotica.

Gli esperti Internazionali sulla salute pubblica, la scienza veterinaria, la microbiologia, l'ecologia, la biologia di conservazione, malattia che modella e che prevede considereranno che lezioni possono essere istruite dai numerosi scoppi di zoonosi compreso gli scoppi recenti di influenza aviaria e di SAR. Altre malattie, quale la malattia “della mucca pazza„, il sui modulo, infezioni virali variabili umani di Nipah e del Morbo di Creutzfeldt-Jakob, egualmente saranno analizzate per determinare le che misure potrebbero provare efficace nell'impedire l'emergenza di simili malattie in futuro.

La riunione considererà le sfide correnti nella predizione dell'emergenza della malattia seguente capace di violazione della barriera di specie. Il WHO ed i sui partner considereranno la sorveglianza specifica ed i sistemi di controllo per le malattie zoonotiche. I Metodi per evitare il loro avvenimento o per minimizzare il loro impatto su salute degli animali e dell'essere umano come pure sulle economie nazionali, saranno discussi.

Poiché le zoonosi sono malattie che pregiudicano gli animali ed hanno il potenziale di infettare gli esseri umani, molte delle misure essenziali a ridurre il rischio alle sanità devono essere approntate dai settori oltre la salute pubblica, quali le autorità agricole o ambientali.

“il WHO cerca di proteggere la salute pubblica globale,„ dice il Dott. François Meslin, Coordinatore del WHO per Controllo di Zoonosi. “Poichè gli scoppi recenti hanno dimostrato, la cooperazione intersettoriale ed interdisciplinare è determinante per l'assicurazione che la salute pubblica internazionale non è compromessa.„

Per il WHO ed i sui partner, gli obiettivi di consultazione per fornire orientamento nel rafforzamento capacità dei paesi e della quella della comunità internazionale di raccogliere e dividere informazioni attraverso molti settori. “Identificare la malattia zoonotica seguente di importanza internazionale di salute pubblica non sarà facile,„ dice il Dott. Meslin, “Speriamo che la consultazione fornisca i nuovi strumenti che possono fare questo possibile nell'immediato futuro.„