Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il trattamento Cervicale di Displasia si è collegato per innaffiare la rottura troppo presto

I Due trattamenti per la rimozione del tessuto precanceroso dalla cervice sono associati con un rischio aumentato di consegna prematura (consegna prima di una gestazione di 37 settimane) causato dalla complicazione di gravidanza conosciuta come la rottura prematura prematura delle membrane (PPROM), citata comunemente come acque che tagliato troppo presto, secondo un nuovo studio co-creato dall'Università di ricercatori dello Iowa.

Lo studio, che invita i medici a seguire con attenzione le linee guida di consenso per il trattamento delle donne con le anomalie cervicali, compare nell'edizione del 5 maggio del Giornale di American Medical Association.

L'obiettivo dello studio era di determinare se i trattamenti specifici per la rimozione delle celle cervicali anormali o precancerose aumentano il rischio di consegna prematura nelle gravidanze successive. La displasia Cervicale è uno stato precanceroso che, se lasciato non trattato, può diventare cancro cervicale dilagante.

“Il cancro Cervicale è il secondo cancro comune in donne universalmente e nella causa principale della morte del cancro fra le donne in paesi in via di sviluppo. Ma con la selezione regolare del pap test, Può essere individuata nel suo in anticipo o fasi precancerose e efficacemente trattato,„ ha detto Audrey Saftlas (ha andato), Ph.D., professore associato di UI di epidemiologia e un co-author dello studio. “Ci sono molto pochi cancri evitabili ed il cancro cervicale è un di loro.„

I ricercatori hanno intrapreso gli studi retrospettivi del gruppo dei risultati di gravidanza fra 1.078 donne valutati ad un ospedale delle donne della Nuova Zelanda fra 1988 e 2000. Di quel gruppo, 426 donne non sono state curate per displasia cervicale e 652 hanno avuti almeno un trattamento cervicale tramite ablazione del laser, conization del laser o avvolgono la procedura electrosurgical di asportazione (LEEP). I Ricercatori poi hanno confrontato i risultati successivi della nascita fra i gruppi curati e non trattati.

LEEP e il conization del laser sono simili procedure che rimuovono un cuneo a forma di cono del tessuto dalla cervice. L'ablazione del Laser è usata per vaporizzare i più piccoli importi del tessuto anormale dalla superficie della cervice. I ricercatori hanno notato che il conization del laser è eseguito raramente nella pratica in vigore perché è più costoso e più tecnicamente difficile che LEEP.

“Abbiamo trovato che le donne che hanno fatte rimuovere il tessuto cervicale anormale da LEEP o dal cono del laser erano due - tre volte più probabilmente fare causare un bambino prematuro dalla loro acqua che tagliato presto. Non c'era rischio aumentato connesso con ablazione del laser,„ Saftlas ha detto.

I ricercatori egualmente hanno trovato il rischio di consegna prematura causato da PPROM e la consegna prematura di totale è aumentato significativamente con la quantità di tessuto rimossa dalla cervice.

Sulla Base di questi risultati, i ricercatori hanno raccomandato vivamente che i fornitori di cure mediche aderissero alle linee guida di consenso per la gestione delle donne con i pap test Anormali pubblicati nel 2001 dalla Società Americana per la Colposcopia e la Patologia Cervicale (ASCCP).

“Vogliamo sottolineare che queste procedure chirurgiche salvino le vite ed incoraggino le donne ad essere schermate ed ad trattate come indicate per la malattia cervicale biopsia-provata,„ Saftlas abbiamo aggiunto. “Le Donne con le anomalie di prima scelta dovrebbero essere curate sempre per impedire il cancro cervicale. Tuttavia, i medici dovrebbero considerare l'attenta riflessione to il trattamento delle giovani donne con la malattia di qualità inferiore perché la maggior parte di questi casi regrediranno di nuovo al normale senza terapia. La Maggior Parte delle donne con la malattia di qualità inferiore dovrebbero essere osservate da vicino senza trattamento, a meno che il loro stato progredisca. Questa strategia di gestione probabilmente diminuirà il rischio di consegna prematura successiva.„

Gli autori Supplementari del rapporto includono Lynn Sadler, Melissa Exeter e Lesley McCowan, M.D., nel Dipartimento dell'Ostetricia e della Ginecologia all'Università di Auckland, la Nuova Zelanda; Wenquan Wang nel Dipartimento di Biostatistica al UI; e John Whittaker dell'Ospedale delle Donne Nazionali a Auckland, Nuova Zelanda. Lo studio è stato costituito un fondo per da una concessione dall'Istituto della Salute dei bambini Nazionale e dallo Sviluppo Umano degli Istituti della Sanità Nazionali.

SORGENTE DI STORIA: Università di Istituto Universitario dello Iowa delle Autorità Sanitarie di Salute pubblica delle Comunicazioni, 4257 Westlawn, Iowa City, Iowa 52242.

CONTATTI: Media: Debra Venzke, 319-335-9647, [email protected]