Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Scoperta della disfunzione del sistema immunitario che svolge un ruolo profondo nell'allergia alimentare

Un gruppo degli scienziati, piombo dall'Istituto di Ricerca Alimentare (IFR) nel REGNO UNITO, ha scoperto una disfunzione del sistema immunitario che è probabile svolgere un ruolo profondo nell'allergia alimentare.

L'Allergia alimentare può essere pericolosa, ma capire la causa è rimanere una sfida per scienza. Il gruppo internazionale ha trovato che due tipi di celle smettono di comunicare. “O non stanno ascoltando l'un l'altro o smettono di parlare„, hanno detto il Dott. Claudio Nicoletti della guida della ricerca del IFR. Ciò significa che la morte programmata delle cellule di un tipo di cella non riesce ad accadere. La morte Programmata delle cellule è uno dei meccanismi più importanti per salubrità di mantenimento in mammiferi.

“Ci sono due fasi all'allergia alimentare„, hanno detto il Dott. Nicoletti. “Il primo è la sensibilizzazione, quando il sistema immunitario si avvi produrre un anticorpo in risposta a mangiare un alimento. Il secondo è quando quell'alimento è mangiato per una seconda volta, avviando una reazione allergica. Abbiamo identificato una disfunzione di risposta immunitaria che si presenta nella fase della sensibilizzazione, in grado di fornire un obiettivo per le terapie future„, ha detto.

Non c'è maturazione corrente per l'allergia alimentare e la vigilanza da una persona allergica è il solo modo impedire una reazione. Nelle reazioni allergiche l'organismo overproduces l'anticorpo IgE che causa molti sintomi compreso le chiazze cutanee, ansando, starnutire, rigonfio intorno agli orli, al rigonfiamento, al vomito ed alla diarrea. Nei casi estremi causa l'anafilassi, una reazione pericolosa avviata in pochi minuti.

Due tipi critici delle cellule per la regolamentazione della risposta immunitaria sono celle e Cellule T dentritiche. Le celle Dentritiche sono globuli bianchi con le filiali fini chiamate dendrites. Sono disposte alle parti del corpo molto probabilmente per entr inare contatto con gli agenti patogeni, specialmente l'interfaccia e le mucose. Catturano una sezione di tutto il corpo estraneo, la consegnano ad altre celle immuni quali le Cellule T ed istruiscono queste celle trattare con l'intruso.

La Classe A di Cellule T chiamate l'assistente di T 2 celle (Th2) è stata pensata per svolgere un ruolo importante nella sensibilizzazione alle sostanze inoffensive compreso alimento. Ma la ricerca dagli scienziati di IFR ha messo in discussione questo assumption*, in modo da hanno spostato il fuoco per lo studio corrente.

Nessuno aveva esaminato la comunicazione fra le celle e le Cellule T dentritic nell'allergia alimentare. Una Volta Che le celle dentritiche hanno dato la loro istruzione, muoiono normalmente. Gli scienziati hanno trovato che nell'allergia, le celle dentritiche sfuggono alla morte. Ciò potrebbe significare che tengono sulle Cellule T d'attivazione creare gli anticorpi.

“Le celle Dentritiche sono una della cella più affascinante digita dentro il sistema immunitario„, hanno detto il Dott. Nicoletti. “Sono egualmente un dei la più difficili studiare, perché sono estremamente adattabili ed esistono nei numeri molto bassi nel sangue. Compare quello nell'allergia che escono di controllo e questa disfunzione potrebbe avere un effetto profondo sullo sviluppo dell'allergia alimentare„.

La ricerca è pubblicata nel Giornale dell'Allergia e dell'Immunologia Clinica il Venerdì (Volume 113, No. 5, Maggio 2004, pp965-972) ed è stata condotta in collaborazione con l'Università di Siena. È stata costituita un fondo per dalla concessione strategica della memoria del IFR dal BBSRC e fa parte di lavoro in corso per studiare i meccanismi in questione nella risposta immunitaria all'allergia.

La missione dell'Istituto di Ricerca Alimentare (http://www.ifr.ac.uk) è di effettuare la ricerca di base e e strategica indipendente su sicurezza alimentare, su qualità, su nutrizione e su salubrità. È una società limitata dalla garanzia, con stato caritatevole, sovvenzionato dalla Biotecnologia e dal Consiglio della Ricerca di Scienze Biologiche (BBSRC).