Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Che Cosa è il quarto più grande uccisore in America? Più di 51% degli Americani non sappia neanche

Più della metà degli Americani (51 per cento) mai non anche hanno sentito parlare una malattia che è il quarto uccisore principale in questo country, secondo i risultati di un'indagine nazionale rilasciata oggi dal Centro della Risorsa Sanitaria delle Donne Nazionali (NWHRC). La Prevalenza della Malattia Polmonare Ostruttiva Cronica (COPD), un'affezione polmonare connessa generalmente con il fumo e si è riferita a spesso come “il polmone del fumatore,„ sta aumentando rapido - con le donne che rappresentano una parte importante dell'aumento. La malattia si pensa che si trasformi nella terza causa della morte principale negli Stati Uniti entro l'anno 2020.

Dei più di 1.500 Americani votati nell'indagine online, 500 erano fumatori regolari o occasionali. Quasi tre quarti (72 per cento) di quelli esaminati, compreso i fumatori, non hanno identificato COPD come una delle cinque malattie micidiali principali. Ironicamente, molti dichiaranti hanno nominato in modo errato il diabete e l'AIDS, altri problemi sanitari importanti, come posto fra i cinque uccisori principali. COPD è uno stato di debilitazione e progressivo quel risultati nella perdita di funzione polmonare. Non solo è una delle poche malattie principali che ha un tasso di mortalità aumentante, ma egualmente causa un carico finanziario significativo, costante all'economia di Stati Uniti più di $32 miliardo nel 2002 soli.

“COPD è aumentato drammaticamente - particolarmente di donne - eppure la consapevolezza della malattia rimane in modo allarmante bassa,„ ha detto Amy Niles, il Presidente e Direttore Generale, NWHRC. “Non solo è la malattia sull'aumento, ma la fronte di taglio di COPD sta cambiando. Nel 2000, per la prima volta, più donne sono morto da COPD che gli uomini.„

Quasi due terzi (66 per cento) di coloro che ha partecipato in modo errato all'indagine credono le cause di COPD più morti negli uomini che le donne. Il tasso di mortalità per COPD ha aumentato dal 1979 al 2000 148%, con le donne che rappresentano una parte importante dell'aumento. Infatti, durante i venti anni ultimi, il numero delle donne che muoiono da COPD più di quanto è stato triplicato. L'aumento nella prevalenza e nella mortalità in donne è probabilmente dovuto l'aumento in donne che fumano dagli anni 40.

La Diagnosi ed il Trattamento Adeguati sono Critici
Anche se è stimato che milioni soffrano da COPD, molti non possono essere informati dei sintomi. Più della metà (51 per cento) dei fumatori esaminati non si offrono volontariamente sempre al loro medico che fumano, rendente la diagnosi della malattia più difficile. Inoltre, soltanto 16 per cento dei fumatori hanno messo un prioritario su guida di ricerca per la tosse del fumatore, un sintomo chiave di COPD. Al contrario, quasi 60 per cento dei fumatori sarebbero molto probabili cercare la guida per le emicranie, un debilitazione, ma stato non pericoloso.

“È critico che i pazienti a rischio di COPD ottengono diagnosticati e trattati, particolarmente se fumassero le loro intere vite adulte,„ hanno detto il Dott. Mark Millard, Direttore Medico, Centro di Riabilitazione Polmonare di Asma di Baylor. “Se i pazienti hanno sintomi quali la tosse e muco o dispnea con attività, dovrebbero sapere che c'è una spirometria chiamata semplice della prova di funzione polmonare che può contribuire a diagnosticare la circostanza. Per coloro che cerca la diagnosi ed il trattamento, ci sono nuovi farmaci disponibili contribuire a gestire il loro stato.„

Più su COPD: Una Malattia Complessa con le Componenti Multiple
COPD, che comprende la bronchite cronica e l'enfisema, è un'affezione polmonare complessa che ha parecchie componenti: infiammazione, broncocostrizione e mutamenti strutturali nelle gallerie di ventilazione che limitano il flusso d'aria. Negli Stati Uniti, è stimato che più di 20 milione di persone soffrano dalla malattia, con più di 10 milioni di quelli undiagnosed.

Oltre al fumo, i fattori genetici, ambientali e professionali possono anche contribuire alla malattia. Infatti, è stimato che fino a venti per cento delle vittime di COPD non abbiano fumato mai. Sebbene non ci siano farmaci disponibili fermare la progressione della malattia, ci sono gli efficaci trattamenti per aiutare i pazienti a gestire il loro stato.

Per imparare più circa i risultati di indagine o il COPD, visualizzi www.healthywomen.org.

Circa l'Indagine
L'indagine è stata eseguita online tramite Ricerca di Mercato di Russell dal 19-22 marzo 2004 fra 1.554 adulti attraverso gli Stati Uniti. Di quelli esaminati, 500 erano o regolari o i fumatori occasionali e 790 erano donne. C'è una certezza di 95 per cento che i risultati hanno una precisione statistica del più o meno 3,1 punti percentuali. L'indagine è stata patrocinata dal Centro della Risorsa Sanitaria delle Donne Nazionali, con supporto ed assistenza da GlaxoSmithKline, ad una da una ditta farmaceutica basata a ricerca e dal leader mondiale nella cura respiratoria.

Circa il Centro della Risorsa Sanitaria delle Donne Nazionali (NWHRC)
Il NWHRC è l'indipendente principale, l'organizzazione senza scopo di lucro dedicata a fornire informazioni di benessere e di salubrità e le risorse della nazione alle donne di tutte le età. Il Suo sito Web, www.healthywomen.org, è uno sportello unico per la salubrità delle donne sul Web.

CONTATTI:
Dame di Beverly, Direttore delle Comunicazioni
Centro della Risorsa Sanitaria delle Donne Nazionali
888-406-9472
[email protected]

Aprile Fleming
Cohn & Sanità di Wolfe
212-798-9861
[email protected]