Primo archivario per l'acido zoledronic nella malattia metabolica dell'osso

Un'infusione minuta 15 dell'acido zolendronic di bifosfonato endovenoso ha diminuito più rapido gli indicatori biochimici del volume d'affari dell'osso in pazienti con la malattia di Paget che è stato veduto in un confronto testa a testa con il risedronate del trattamento orale (95% contro il tasso di risposta di 75%). Questi risultati sono secondo i dati presentati alla riunione annuale del Congresso del Mondo su Osteoporosi (WCO) nel Brasile.

I dati, dal Programma di Sviluppo Clinico di ORIZZONTE del punto di riferimento (Risultati di Salubrità ed Incidenza Diminuita con l'Acido di Zoledronic Una volta che Annualmente), forniscono la base per una domanda di vendita recentemente presentata Pharma AG di Novartis all'Agenzia Europea di L$valutazione dei L$medicinali (EMEA) nell'Unione Europea, per l'uso di acido zoledronic come trattamento per la malattia di Paget. Ciò è il primo archivario per l'uso di acido zoledronic in una malattia metabolica benigna dell'osso.

“La disponibilità dei bifosfonati negli ultimi anni ha rivoluzionato il trattamento della malattia di Paget,„ ha detto Paul D. Miller, MD, il professor di medicina clinico e Direttore medico del Centro di Colorado per la Ricerca dell'Osso, il principale inquirente dello studio. “Questi risultati suggeriscono che una singola infusione di acido zoledronic possa offrire un farmaco veloce e efficace con il dosaggio molto conveniente. Ciò è estremamente buone notizie per i pazienti.„

Ripartita le probabilità su, prova alla cieca, a prova controllata a attivo ha mostrato quella in pazienti con la malattia di Paget, un 15 che l'infusione minuta di mg zoledronic dell'acido 5 ha generato una risposta terapeutica in 95% dei pazienti, rispetto a 75% dei pazienti che catturano 30 mg/giorno di risedronate orale, per i 60 giorni (P<0.001). A seguito di sei mesi, i livelli della fosfatasi alcalina (SAP) del siero, un indicatore chiave per il volume d'affari dell'osso, erano normali in 89% dei pazienti acidi zoledronic, rispetto a 56% dei pazienti del risedronate (P<0.001). Il punto finale primario era risposta terapeutica a sei mesi, definiti poichè rapporto di riproduzione di 75% dentro, o normalizzazione di, SAP, una misura standard del volume d'affari dell'osso.

La malattia di Paget dell'osso (anche chiamato deformans di osteitis) è un disturbo doloroso e cronico del metabolismo dell'osso, il trattamento biochimico tramite cui il sistema scheletrico si riempie. Nella malattia, nella ripartizione accelerata e nella formazione di Paget osso dei prodotti dell'osso di nuovo che è più molle e più debole del normale. La malattia causa il dolore, le fratture e le deformità che possono impedire seriamente la capacità di un paziente di partecipare alle attività sistematiche della vita quotidiana. La malattia di Paget può pregiudicare il più comunemente qualsiasi parte del sistema scheletrico, il cranio, la spina dorsale e le ossa delle armi, dei lati e del bacino. Le Complicazioni della malattia di Paget, la malattia dell'osso più comune dopo osteoporosi, possono comprendere l'artrite, piegarsi degli arti e, se la malattia pregiudica il cranio, la perdita dell'udito. Il trattamento Standard per il disordine è soprattutto palliativo (progettato diminuire i sintomi di facilità e di severità) piuttosto che curativo.

“Siamo molto piacevoli con i risultati che drammatici abbiamo veduto finora con acido zoledronic,„ ha detto Joerg Reinhardt, Testa dello Sviluppo di Pharma, Pharma AG di Novartis. “Potere offrire un trattamento conveniente e d'una sola dose per le malattie metaboliche potenzialmente dolorose e debilitanti dell'osso quale la malattia di Paget rappresenterebbe un passo avanti tremendo per i pazienti.„

http://www.novartis.com