Il Cioccolato fondente ed il cacao possono aiutare la rigidezza arteriosa

Il Cioccolato fondente e gli amanti più anziani di cacao si rallegrano - state aiutando il vostri cuore ed arterie, secondo due studi presentati alla Società Americana della Riunione Scientifica Annuale dell'Ipertensione Diciannovesima.

Ma un altro studio ha trovato che quelli avere bisogno di una scossa della caffeina ha avuto migliore opzione a decaffeinato per conservare l'endotelio - il livello di celle che allineano i vasi sanguigni che gestiscono la capacità dei vasi sanguigni di dilatare ed impedire la formazione del grumo. La funzione endoteliale Difficile e la rigidezza arteriosa sono considerate fattori di rischio cardiovascolari oltre al fumo, all'ipertensione, all'obesità ed a ricco in colesterolo.

Cioccolato Fondente

“Questo è il primo studio da studiare se il cioccolato ha qualunque effetti favorevoli sulla funzione cardiovascolare negli individui sani,„ dice Charalambos Vlachopoulos, MD, della Facoltà di Medicina di Atene, Atene, Grecia. “Abbiamo trovato che il cioccolato fondente migliora la funzione endoteliale e fa diminuire la rigidezza arteriosa in giovani adulti in buona salute.„

Il Dott. Vlachopoulos ed il suo gruppo dei ricercatori ha ripartito le probabilità su 17 giovani volontari in buona salute per mangiare 100 grammi di ricchi disponibili nel commercio di una barra di cioccolato fondente in flavonoidi o un placebo in uno studio a singolo-cieco dell'incrocio.

I Flavonoidi sono un gruppo di composti chimici trovati naturalmente in determinata frutta, verdure, tè, vini, dadi, semi e root che sono antiossidanti. Il Cacao è stato trovato quasi due volte per avere gli antiossidanti di vino rosso e di fino a tre volte quelli trovati in tè verde.

“Durante la sessione del cioccolato, rigidezza dell'arteria è diminuito e funzione endoteliale migliore, ma il giorno del placebo nessun effetto favorevole è stato osservato,„ il Dott. Vlachopoulos ha detto. “Gli effetti favorevoli di cioccolato fondente sono durato almeno tre ore.„

Ha detto che i risultati hanno parecchie implicazioni importanti. Il cuore incontra difficoltà pompare quando le arterie periferiche sono rigide. Le arterie Rigide possono piombo ad ipertensione sistolica isolata, che pricipalmente pregiudica gli anziani. La funzione endoteliale Alterata, disse, può anche piombo ad aterosclerosi.

“Il Cioccolato fondente, migliorando la funzione endoteliale e la rigidezza arteriosa, emerge come alimento di promessa, su nel valore nutritivo oltre il suo gusto piacevole,„ il Dott. Vlachopoulos ha concluso. “Attualmente, non sappiamo se l'assunzione regolare di cioccolato fondente o di altre bevande del cacao potrebbe provocare una riduzione della morbosità e della mortalità cardiovascolari totali. Fino a quel tempo, la gente dovrebbe considerare il cioccolato che godono di non come una bevanda magica come gli Aztechi ha fatto, ma piuttosto come alimento che forse promuove la loro salubrità cardiovascolare.„

Cacao

Secondo Naomi Fisher, il MD, Brigham e l'Ospedale delle Donne, Boston, questa era il primo studio esaminante gli effetti didi alimenti e delle bevande ricchi di flavanolo naturali per disfunzione endoteliale di invecchiamento.

“Il Nostro studio solleva la prospettiva di ingestione della sostanza naturale per invertire quel declino,„ lei ha notato. “È seguito al nostro studio più presto ripartito con scelta casuale in gente in buona salute che ha mostrato che il cacao ha effetti vascolari favorevoli.„

Il Dott. Fisher e colleghi ha supposto quella risposta ai flavonoidi via l'attivazione della sintasi dell'ossido di azoto, aumenti con l'età d'avanzamento. Hanno misurato l'ampiezza d'onda di impulso in 27 genti in buona salute, varianti nell'età da 18 a 72.

L'ampiezza d'onda di Impulso di 13 persone sopra l'età 50 è aumentato significativamente dopo avere bevuto il cacao, mentre 14 persone nel minorenne 50 gruppi hanno avvertito un più piccolo aumento dopo che hanno bevuto il cacao.

“L'Invecchiamento è accompagnato quasi universalmente da un declino nella funzione endoteliale,„ il Dott. Fisher ha concluso. “I Nostri risultati forniscono un meccanismo plausibile per la protezione che di alimenti ricchi di flavanolo inducono contro disfunzione endoteliale e gli eventi coronari risultanti negli anziani.„

Caffè

“Nostri erano il primo studio da studiare se il caffè e la caffeina potrebbero pregiudicare la funzione endoteliale della gente in buona salute,„ dicono Chris Papamichael, il MD, l'Ospedale Universitario di Alexandra, Atene. “Il Caffè e la caffeina, il suo ingrediente principale, sono consumati almeno da otto di dieci adulti in paesi occidentali, con un consumo pro capite medio di circa 200 mg un il giorno. Tuttavia, la comunità medica lungamente ha osservato la caffeina con sospetto.„

Come componente dello studio a singolo-cieco dell'incrocio, 17 giovani volontari in buona salute hanno bevuto una copia di caffè regolare che contenente 80 mg di caffeina o di tazza corrispondente della bevanda decaffeinata che contenente meno di 2 mg di caffeina. Un indice analitico chiamato la dilatazione flusso-mediata (FMD) è stato usato per stimare la prestazione endoteliale. Più alto il valore di FMD, migliore la funzione endoteliale.

“Dopo avere bevuto il caffè regolare, FMD è diminuito,„ il Dott. Papamichael ha notato. “Non c'era tale effetto quando i soggetti hanno bevuto il caffè decaffeinato. I Nostri risultati indicano che questo effetto direttamente è stato attribuito a caffeina poiché la quantità di caffeina era la differenza unica fra le due bevande.„

Prima della commutazione al decaffeinato, il Dott. Papamichael avvertito, più chiarimento è necessario.

“Attualmente, non lo conosciamo se l'assunzione regolare di caffè potrebbe provocare un aumento della morbosità e della mortalità cardiovascolari totali in popolazioni specifiche o in gente in buona salute,„ abbiamo detto. “Anche dobbiamo rispondere alle domande come chi non dovrebbe bere il caffè o dovrebbe la quantità di caffè essere limitato.

“Finché non abbiamo le risposte, qualche gente, particolarmente quelle con i fattori di rischio cardiovascolari quale ipertensione, il diabete e ricco in colesterolo dovrebbe godere con prudenza del loro caffè,„ il Dott. Papamichael ha concluso.

La Società Americana di Ipertensione (CENERE) è la più grande organizzazione degli STATI UNITI votata esclusivamente ad ipertensione ed alle malattie cardiovascolari relative. La CENERE è commessa ad avvisare i medici, i professionisti del settore medico-sanitario alleati ed il pubblico circa le nuovi opzioni, fatti, risultati della ricerca e le scelte medici del trattamento destinati per diminuire il rischio di malattia cardiovascolare. http://www.ash-us.org/