Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il comportamento dei Bambini è collegato per contattare con il padre reale

L'importanza di una figura di padre nelle vite dei bambini è stata dimostrata da un nuovo studio delle famiglie con i genitori separati in Bristol.

Dopo l'esame delle coppie che avevano scinto, i ricercatori trovati là erano una relazione diretta fra i problemi comportamentali dei loro bambini e la quantità di contatto che hanno avuti con il loro padre naturale e la qualità della relazione fra il padre ed il bambino.

L'effetto era più pronunciato nelle famiglie del genitore non coniugato, specialmente madri teenaged.  In queste famiglie i bambini erano particolarmente vulnerabili se non avessero contatto con il loro padre reale.

I risultati, pubblicati nel Giornale di Psicologia Infantile e della Psichiatria Sono stati basati sui dati raccolti dai Bambini degli anni 90 studiano basato all'Università di Bristol.

Il Professor Judy Dunn dall'Istituto di Psichiatria a Re College, Londra, studiata 162 bambini di cui i genitori avevano separato, in due anni.

Di quei bambini, 18 per cento non hanno avuti contatto con il loro padre e 16 per cento hanno avuti contatto meno una volta al mese.  Ha teso ad essere meno contatto se le madri fossero state relativamente giovani una volta incinte.

I Ricercatori hanno intervistato tutti e 162 i bambini (inizialmente ad un'età media di otto e ad una metà) circa la loro relazione con le loro madri, padri e patrigni.  Le madri sono state chieste di riferire sul comportamento dei bambini, sopra se erano aggressive o delinquenziali (comportamento di realizzazione) o ritirato, ansioso, o sono state depresse (interiorizzando).

C'erano meno problemi di realizzazione secondo la relazione del bambino con sia la madre o il padre non residente che secondo le dimensioni del contatto del bambino padre e la qualità di questa relazione.     

I problemi d'Interiorizzazione sono stati associati con la qualità della relazione con la madre ed a raro o a nessun contatto con il padre. 

Le note di rapporto:  “Gli studi Più Iniziali hanno riferito alcuni risultati contradditori sul significato del contatto.   

“I Nostri risultati erano inequivocabili: il contatto più frequente e più regolare (che comunicazione inclusa del telefono) è stato associato con le relazioni più intense più vicine con i padri non residenti e meno problemi di adeguamento in bambini.„

Il Professor Dunn nota che la quantità di contatto fra un bambino e un padre è stata collegata con la relazione fra i genitori.

Dice: “Questo sottolinea l'importanza dei genitori che sviluppano le buone relazioni di lavoro sopra le emissioni dei bambini e di conservazione dei tutti i problemi nelle loro proprie relazioni a parte dal loro parenting.„

Le prospettive dei Bambini sulle loro relazioni con i loro padri non residenti: influenze, risultati ed implicazioni.  Judy Dunn, Helen Cheng, Thomas G.O'Connor e Ponti di Laura.  Giornale del 45:3 di Psicologia Infantile e di Psichiatria (2004), pp 553-566.

ALSPAC - Lo Studio Longitudinale di Avon dei Genitori e dei Bambini (anche conosciuti come i Bambini degli anni 90) è un progetto di ricerca in corso unico basato sull'Università di Bristol.  Ha iscritto 14.000 madri durante la gravidanza nel 1991-2 ed ha seguito i bambini ed i genitori in dettaglio minuscolo da allora. http://www.bris.ac.uk