Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Lo studio compulsivo della tesaurizzazione ha potuto migliorare la diagnosi ed il trattamento dei disordini psichiatrici

Gli studi della rappresentazione dell'ANIMALE DOMESTICO intrapresi all'istituto neuropsichiatrico del UCLA indicano che la neurobiologia dell'America stimata 1 milione hoarders compulsivi differisce significativamente dalla gente con altri sintomi ossessivi (OCD) di disordine. I risultati indicano che i farmaci differenti potrebbero migliorare il successo del trattamento.

Lo studio è il primo per esaminare la neurobiologia della gente con la tesaurizzazione compulsiva ed il risparmio, uno di parecchi cluster di sintomo connessi con OCD.

Lo studio ha identificato l'attività di cervello più bassa nella circonvoluzione di cingulate anteriore dei hoarders compulsivi, rispetto ad altri pazienti di OCD. Le guide di questa struttura del cervello governano il processo decisionale, l'attenzione concentrata, la motivazione e le funzioni per la risoluzione di problemi e conoscitive che sono alterate frequentemente in hoarders compulsivi. Lo studio egualmente ha trovato una correlazione fra la severità dei sintomi della tesaurizzazione e l'attività di cervello più bassa nella circonvoluzione di cingulate anteriore attraverso tutti oggetti di studio con OCD.

Inoltre, il gruppo accumulante indicato ha fatto diminuire l'attività di cervello nella circonvoluzione di cingulate posteriore confrontata agli oggetti in buona salute di controllo che non hanno avuti sintomi di OCD. La circonvoluzione di cingulate posteriore è compresa nell'orientamento e nella memoria spaziali. L'attività in diminuzione in hoarders può spiegare perché incontrano difficoltà con eccessivi ammasso e timore degli effetti personali perdenti.

I risultati egualmente dimostrano come la prova neurobiologica potrebbe migliorare la diagnosi ed il trattamento dei disordini psichiatrici. Più di poca attività nelle aree anteriori e posteriori del cingulate può non solo essere alla base dei sintomi compulsivi della tesaurizzazione, ma anche della loro risposta difficile ai trattamenti standard per OCD. I risultati indicano che conoscitivo-migliorando i farmaci comunemente usati in pazienti con demenza relativa all'età può essere più efficace a trattare i comportamenti compulsivi della tesaurizzazione che i farmaci standard di OCD quali gli inibitori di ricaptazione della serotonina.

“Il nostro lavoro indica che accumulare e salvare le costrizioni lungamente connesse con OCD possono balzare dalle disfunzioni neurobiologiche uniche e precedentemente non riconosciute che i trattamenti standard necessariamente non indirizzano,„ ha detto il Dott. Sanjaya Saxena, autore principale e Direttore del programma di ricerca del OCD dell'istituto neuropsichiatrico del UCLA.

“Inoltre, i risultati sottolineano la necessità di ripensare come categorizziamo i disordini psichiatrici. La diagnosi ed il trattamento dovrebbero essere determinati da biologia piuttosto che i sintomi. I nostri risultati suggeriscono che la sindrome compulsiva della tesaurizzazione possa essere una variante neurobiologically distinta di OCD,„ hanno detto Saxena, una professore-in-residenza del socio della psichiatria e delle scienze biobehavioral alla scuola di medicina del David Geffen del UCLA.

I comportamenti di risparmio e della tesaurizzazione sono associati con una serie di disordini psichiatrici, compreso demenza relativa all'età e danno conoscitivo, ma sono il più comunemente associati con OCD. 7 milione - 8 milione di persone stimato negli Stati Uniti soffrono da OCD, con la tesaurizzazione compulsiva presente in fino a un terzo. La tesaurizzazione compulsiva è la fonte primaria di danno in 10 per cento - 20 per cento dei pazienti di OCD.

La tesaurizzazione compulsiva è uno di parecchi cluster di sintomo connessi con OCD. Altri comprendono i timori di contaminazione che piombo alle costrizioni di pulizia, ossessioni aggressive e in relazione con il danno che piombo per dubitare e controllando e preoccupazioni di ordine e di simmetria. Ciascuno di questi cluster di sintomo può essere associato con un reticolo distinto di attività di cervello. I trattamenti standard di OCD, compreso i farmaci dell'inibitore di ricaptazione della serotonina, sono tipicamente meno efficaci nei pazienti di OCD con i comportamenti compulsivi prominenti della tesaurizzazione.

Lo studio neuropsichiatrico dell'istituto del UCLA ha fatto partecipare 62 adulti: 12 con OCD che ha avuto comportamenti compulsivi prominenti della tesaurizzazione, 33 con OCD che non ha avuto delicato o sintomi della tesaurizzazione e 17 oggetti di controllo che non hanno avuti sintomi di OCD. I ricercatori hanno usato la tomografia a emissione di positroni (PET) per misurare il metabolismo del glucosio del cervello, un indicatore di attività di cervello regionale, in ogni oggetto ed hanno confrontato i risultati.

Gli studi imminenti all'istituto neuropsichiatrico del UCLA useranno sia l'ANIMALE DOMESTICO che lo scansione di imaging a risonanza magnetica per cercare le anomalie strutturali e funzionali nei cervelli degli oggetti con la tesaurizzazione compulsiva ed in altri tipi di OCD come le ricerche del gruppo più ulteriormente per raffinare e capire queste differenze. Il gruppo di ricerca egualmente esaminerà l'efficacia di più nuovi farmaci che il migliore indirizzo l'attività di cervello unica ha trovato negli oggetti con i comportamenti compulsivi della tesaurizzazione.

Più informazioni sulla ricerca in corso e futura al programma di ricerca di OCD sono disponibili (310) a 794-7305.

Il finanziamento per lo studio è stato fornito dalle concessioni e dai premi dall'istituto della salute mentale nazionale, le fondamenta ossessive, Alliance nazionale per la ricerca nella schizofrenia e nella depressione, dal Dipartimento per l'energia e da un donatore privato.

Altri membri del gruppo di ricerca neuropsichiatrico dell'istituto del UCLA hanno incluso il Dott. Arthur L. Brody, Karron M. Maidment, Erlyn C. Smith, Narineh Zohrabi, Elyse Katz, Stephanie K. Baker e junior del Dott. Lewis R. Baxter.

Il programma di ricerca di OCD all'istituto neuropsichiatrico del UCLA conduce la ricerca sulla rappresentazione di cervello funzionale, sul trattamento del farmaco, sulla terapia conoscitivo-comportamentistica, sui deficit neuropsicologici, sulla genetica e sul risultato funzionale di OCD, di disordine depressivo principale e di disordini di spettro di OCD quali disordine dysmorphic dell'organismo e la sindrome di Tourette.

L'istituto neuropsichiatrico del UCLA è un istituto interdisciplinare di formazione e della ricerca votato alla comprensione del comportamento umano complesso, compreso i sostegni genetici, biologici, comportamentistici e socioculturali di comportamento normale e le cause e le conseguenze dei disordini neuropsichiatrici.