Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

L'educazione fisica dà a bambini il più alta autostima

I bambini agli istituti universitari di sport dello specialista possono sviluppare l'autostima fisica significativamente più alta confrontata a quelle alle scuole statali tradizionali, secondo un nuovo rapporto.

Lo studio dell'università di Northumbria ha rivelato che dopo appena un anno accademico, la fiducia degli allievi dell'istituto universitario di sport' si era sviluppata circa la loro abilità di sport, la loro forza fisica e stato e la loro costituzione fisica confrontati a quelle ad un banco completo regolare.

I risultati sono particolarmente pertinenti in un momento in cui il governo sta invitando i banchi per prefiggere gli più alti obiettivi affinchè l'attività fisica contribuisca a combattere contro l'obesità.

La ricerca egualmente ha rivelato che l'effetto era considerevolmente più notevole in maschi che le femmine, con gli allievi maschii che riferiscono i cambiamenti molto maggiori nell'autostima fisica confrontata agli allievi femminili.

Gli istituti universitari di sport fa parte del sistema scolastico dello specialista di DfES e sono intesi aumentare gli standard del risultato nell'educazione fisica e dello sport per gli studenti con un intervallo delle abilità, piombo ad un miglioramento nei gradi di GCSE attraverso l'intero banco.

Lo studio, effettuato all'istituto universitario di sport della High School della Comunità di Ashington e ad un banco completo del non specialista, entrambi in Northumberland, ha esaminato quasi 300 Year-9 allievi (primo equivalente di anno) sull'entrata nei banchi ed ancora alla fine del loro primo anno accademico.

Gli allievi Year-9 intraprendono circa tre ore di educazione fisica di alta qualità alla settimana al livello della Comunità di Ashington confrontato a due ore nei banchi del non specialista. Il banco egualmente esegue un ampio programma di sport delle attività per i sui allievi durante i tempi e l'ora di pranzo della rottura e dopo il banco, con gli allievi che partecipano allo sport ricreativo, alle leghe interne ed ai livelli del banco-rappresentante.

I ricercatori hanno usato i questionari per esaminare profili fisici di auto-percezione degli allievi', che comprendono quattro componenti di base di autostima fisica:

  • Competenza di sport - le loro percezioni del loro sport ed abilità atletica, capacità di imparare gli sport e fiducia nell'ambiente di sport.
  • Attrattiva dell'organismo - le loro percezioni dell'attrattiva della loro figura o costituzione fisica, capacità di mantenere un organismo e una fiducia attraenti nell'aspetto.
  • Resistenza - le loro percezioni della loro resistenza, sviluppo del muscolo e fiducia nelle situazioni che richiedono resistenza.
  • Condizione fisica - le loro percezioni del loro livello di condizione fisica, di vigore e di forma fisica, capacità di mantenere esercizio e fiducia nella regolazione di forma fisica e di esercizio.                        

Oltre a questi fattori, un insieme ulteriore delle domande è stato destinato per fornire una misura generale della loro autostima fisica - le loro impressioni generali di felicità, si vantano, rispettano, la soddisfazione e fiducia nell'auto fisico.

L'autostima bassa è un problema percepito all'interno bacino di raccolta di High Schooi della Comunità di Ashington' che è caratterizzato dagli alti livelli di disoccupazione, della privazione socioeconomica e di bassi livelli di partecipazione all'istruzione superiore.

Punteggi coerente stimati maschii degli allievi più alti confrontati alle femmine, con i più grandi guadagni trovati per percezioni degli allievi maschii' della loro competenza di sport. Dopo un anno all'istituto universitario hanno stimato stessi come più competenti allo sport ed hanno attribuito la più importanza ad essere competenti allo sport, che, secondo i ricercatori, avrà un impatto positivo sulla loro autostima e autostima fisiche.

La ricerca è stata effettuata da Gordon Macfadyen, il Dott. Sara Partington, il Dott. Liz Partington ed il Dott. Kevin Robertson dalla divisione dell'università di Northumbria delle scienze di sport. Gordon ha detto: “I risultati rinforzano la nozione che il curriculum dell'istituto universitario di sport riesce nel miglioramento degli aspetti di autostima fisica che quello in scuole statali tradizionali, specialmente per gli allievi maschii.

“La partecipazione all'istituto universitario di sport ha avuta un effetto benefico su tutte le componenti di autostima fisica per gli allievi maschii. In particolare, le loro percezioni di competenza di sport e l'importanza che hanno attribuito agli sport la competenza aumentata sostanzialmente dopo avere assistito all'istituto universitario di sport per soltanto un anno, trovando quello non sono state ripiegate al banco di controllo. Ciò indica che il curriculum corrente, che ha particolare rilievo su competenza di sport, sta raggiungendo con successo il suo scopo.„

Kieran McGrane, Direttore di PE & dello sport all'istituto universitario di sport della High School della Comunità di Ashington, ha acconsentito: “I risultati dei ragazzi' hanno rinforzato le percezioni del personale. Sembrano essere impegnati e più felici al banco.

“Inoltre abbiamo veduto un miglioramento notevole nel numero degli allievi che studiano il PE al livello di GCSE. Prima del trasformarsi in un istituto universitario di sport nel 2001, circa 60-70 allievi all'anno lo studierebbero, ora noi hanno 135 allievi del PE di GCSE in modo da è un buon indicatore che qualche cosa di positivo sta accadendo.„

Il gruppo di ricerca ora spera di esaminare perché i risultati degli allievi femminili' non erano positivi quanto i risultati maschii e di stabilire un modo riparare il bilanciamento.

L'università di Northumbria egualmente è impegnata nella ricerca con un altro degli istituti universitari degli sport della regione, esaminando l'effetto di vari programmi del PE su composizione corporea, l'idoneità fisica e gli atteggiamenti nei confronti dell'esercizio.