Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Le carenze Serie nella sanità provision per la gente con l'artrite/il reaumatismo

Le carenze Serie nella disposizione di sanità per la gente con l'artrite/il reaumatismo sono state esposte oggi nei risultati di nuova indagine Europea.   

Più Di 100 milione di persone in Europa sono influenzati dall'artrite/dal reaumatismo, rendentegi la malattia cronica più diffusa di Europa. La circostanza può avere conseguenze gravi, varianti dal dolore severo alla perdita di mobilità e le more nella diagnosi e nel trattamento sono state indicate per aumentare il rischio di ulteriore danno unito. Tuttavia, l'indagine ha indicato che un terzo della gente con l'artrite/il reaumatismo ha dovuto aspettare in un anno prima della ricezione della diagnosi corretta, mentre 15 per cento hanno dovuto aspettare fino a tre anni.

Inoltre, sebbene più della metà dei dichiaranti nell'indagine dicesse il loro stato ha avuto un effetto principale sulla loro capacità di lavorare, solo 34 per cento hanno detto che hanno avuti accesso conveniente alla terapia occupazionale e 44 per cento a ripristino.

Intrapreso dalla Gente con l'Artrite/il Reaumatismo nel Gruppo di Direzione del Manifesto di Europa (SBUCCI), un organismo che rappresenta le Leghe Sociali di EULAR (gruppi pazienti), l'indagine egualmente ha mostrato un impatto significativo su qualità di vita, con più di 50 per cento della gente specificarla ha avuta un moderato o un effetto principale sulle relazioni con la famiglia e gli amici.

Inoltre, sebbene l'artrite/reaumatismo fosse uno stato a lungo termine, meno di due su dieci genti con l'artrite/il reaumatismo hanno interrogato nell'indagine pensata che fossero molto bene-informate a questo proposito, mentre quattro su dieci genti hanno ritenuto equo bene informati. 

Parlando alla Lega Europea Contro il congresso medico di Reaumatismo (EULAR), il Dott. Neil Betteridge, Presidenza del Gruppo di Direzione del Manifesto di SBUCCIATURA, ha detto che i risultati dell'indagine hanno rivelato una necessità di migliorare la disposizione di sanità e di accesso all'informazione.

“Il dolore e l'inabilità dell'artrite/del reaumatismo pregiudica ogni aspetto di vita ed ha conseguenze gravi per la società, ma malgrado questo, molta gente non ha accesso al trattamento appropriato e supporto,„ ha detto.

L'Insoddisfazione con il trattamento era egualmente un problema - un quarto di quelli esaminati è stato scontentato con il trattamento il loro medico prescritto e soltanto un quarto molto o estremamente è stato soddisfatto. Il sollievo di dolore Difficile (59 per cento) e gli effetti collaterali sgradevoli (43 per cento) erano le ragioni principali in mancanza di soddisfazione. Gli effetti collaterali (GI) Gastrointestinali sono stati citati come di gran lunga l'effetto collaterale più comune (32 per cento). Gli effetti collaterali di GI sono associati comunemente con l'uso degli anti-infiammatori non steroidei (NSAIDs), un trattamento comune per l'artrite/il reaumatismo.

L'indagine ha compreso 617 persone con l'artrite/il reaumatismo da sette Paesi europei, (la Francia, la Germania, l'Ungheria, l'Italia, I Paesi Bassi, la Svezia ed il REGNO UNITO).

http://www.hillandknowlton.com/