Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

L'Esposizione agli ormoni in eccesso nell'utero aumenta il rischio di malattia di cuore e di diabete

I Bambini esposti agli ormoni in eccesso nell'utero sono non solo al rischio aumentato di sviluppare la malattia di cuore ed il diabete nella vita più tarda ma possono passare questi rischi ai loro bambini.

Un'Università di gruppo di Edimburgo, riferente i loro risultati nel Giornale Americano della Fisiologia, ha scoperto che i rischi genetici per la salubrità delle generazioni future possono venire da qualsiasi genitore.

Gli Scienziati ritengono che l'esposizione di un bambino alle circostanze sfavorevoli prima che la nascita possa crescita e sviluppo alterata di programma del `', con conseguente peso alla nascita diminuito e tendenza sviluppare la malattia nella vita più tarda. Un fattore che influenza questo potrebbe comprendere l'esposizione del bambino agli ormoni di sforzo in eccesso (glucocorticoids) prima della nascita. Glucocorticoids è presente sia in madre che in bambino ed è egualmente ampiamente usato come trattamento nella gravidanza nella consegna prematura minacciata o reale, per migliorare lo sviluppo e le possibilità di sopravvivenza del bambino.

Ora, gli scienziati medici dall'Università hanno indicato nelle prove di laboratorio che il basso peso alla nascita ed il rischio aumentato di diabete possono essere passati da una madre o da un padre ai loro propri bambini influenzati da ` che programma'.

Il Dott. Mandy Drake del Ricercatore ha spiegato: “Il bambino è normalmente protetto dagli alti livelli degli ormoni steroidi nella madre dalla placenta. Tuttavia, gli studi hanno indicato che i bambini del basso peso alla nascita sono stati esposti ai livelli elevati dei propri ormoni steroidi della madre che attraversano la placenta durante la gravidanza. Abbiamo scoperto che sia i ratti maschii che femminili esposti agli steroidi durante lo sviluppo nell'utero possono passare sopra questi rischi alla loro prole e questo effetto tra generazioni del `' interamente non è spiegato dai problemi nella madre quali la dimensione corporea o il rischio diminuita del diabete.

“Crediamo che quello esporre il bambino di sviluppo agli ormoni steroidi in eccesso possa alterare l'espressione dei geni chiave che pregiudicano la crescita fetale ed il rischio successivo di malattia che può essere passato sopra alla generazione seguente. Ora stiamo studiando i meccanismi dietro questo per provare e spiegare le complicazioni a breve e a lungo termine connesse con basso peso alla nascita in esseri umani, che possono anche avere un impatto significativo sopra la salubrità delle generazioni successive. Le migliori notizie sono che l'effetto sembra essere perso nella terza generazione. Ciò può spiegare perché alcune malattie sembrano funzionare in famiglie per una coppia di generazioni, quindi si ferma.„

http://www.ed.ac.uk/