Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Lo stimolo o le droghe che mirano al sistema pro--opiomelanocortin sarà efficaci nel trattamento il diabete o dell'obesità

C'è più di un modo dimagrire un capone - almeno che è la speranza dell'università di ricercatori dell'obesità di Florida, che ritengono gli animali domestici e perfino la gente può qualche giorno trarre giovamento dall'attraversare puntato sulla ricerca di terapia genica il grave ostacolo biochimico che fa molti mammiferi di mezza età guadagnare il peso.

Uno studio dei ratti adulti obesi e diabetici, presentati oggi a 2004 ENDO, l'ottantaseesima riunione annuale della società endocrina a New Orleans, indicata che la terapia genica ha aiutato gli animali a mollare la zavorra extra e mangiare di meno stimolando la produzione di una proteina del cervello ha chiamato pro--opiomelanocortin, o POMC, ha detto Philip Scarpace, un professore di farmacologia e di terapeutica con l'istituto universitario del uF di medicina. I ratti egualmente hanno mostrato il miglioramento in parecchie misure biochimiche relative al diabete.

“Questo studio dimostra… che lo stimolo o le droghe che mirano al sistema di POMC sarà molto efficaci nel trattamento il diabete o dell'obesità,„ ha detto Scarpace, che egualmente è affiliato con l'istituto del cervello del McKnight del uF.

L'obesità negli Stati Uniti ha raggiunto le proporzioni epidemiche, con circa 24 per cento degli adulti degli Stati Uniti obeso 20 anni e più vecchi considerati, secondo i preventivi da un centro nazionale per l'indagine di statistica della sanità condotta nel 2003. L'indagine ha trovato che la prevalenza dell'obesità in entrambi gli uomini e donne era più alta fra quegli 40 - 59 anni, considerati di mezza età.

Lo studio di uF schivare apparentemente un problema che lungamente ha irritato i ricercatori dell'obesità: la resistenza dell'organismo alla leptina, un ormone ha prodotto in tessuto grasso, che aiuta l'iniziato una reazione a catena biochimica che gestisce l'appetito ed il dispendio energetico. Ironicamente, i mammiferi di peso eccessivo producono così tanto dell'ormone che il cervello resiste ai sui effetti per le ragioni che gli scienziati ancora non capiscono.

“La nostra idea era che forse potremmo ottenere intorno alla resistenza di leptina stimolando a valle nella via di leptina,„ Scarpace ha detto. “Ed una delle sostanze che la leptina attiva è POMC.„

Sebbene lo studio sia un punto preliminare ed i ricercatori dicano che una dieta sana e un esercizio sono ancora i migliori rimedi, il principio dietro potrebbe aiutare i ricercatori a sviluppare i trattamenti per i pazienti umani ed anche cani e caponi obesi, ha detto. Scarpace ed il Dott. Gang Li, un socio del co-author di ricerca di uF, hanno introdotto una soluzione di terapia genica direttamente cervelli nei ratti', ma i metodi migliori potrebbero permettere di inviare i geni attraverso le parti del corpo meno critiche e di dirigerle verso i siti specifici nel cervello.

Le terapie geniche per amplificare la produzione di POMC potrebbero presentare un vantaggio sopra alcune delle altre droghe di perdita di peso che le società stanno lavorando per sviluppare, perché i meccanismi regolatori naturali dell'organismo potrebbero diminuire o fermare la produzione di POMC come stata necessaria, Scarpace hanno detto. I livelli di POMC, che è prodotto alle posizioni multiple nell'organismo, compreso l'interfaccia, ipofisi e cervello, diminuiscono frequentemente mentre i mammiferi si sviluppano più vecchi.

Nello studio, 24 ratti maschii di mezza età 22 mesi sono stati divisi in quattro gruppi. Uno era un gruppo di controllo che non ha ricevuto iniezione ed un altro era un gruppo di controllo che ha ricevuto la soluzione senza i geni terapeutici. Un terzo gruppo è stato iniettato con una soluzione che contiene il gene che gestisce la produzione di POMC ed il gruppo restante è stato dato una soluzione che contiene un gene che produce una proteina fluorescente senza effetto terapeutico. I geni sono stati consegnati attraverso la soluzione facendo uso di un modulo del virus adeno-associato apparentemente inoffensivo.

Nei tre gruppi iniettati la soluzione è stata consegnata in una regione specifica dell'ipotalamo, una parte primitiva del cervello che gestisce i molti ente di base funziona. I ratti che hanno ricevuto la soluzione senza alcuni geni ed i ratti che hanno ricevuto la proteina fluorescente hanno mostrato le simili, diminuzioni temporanee nell'ingestione di cibo ed il peso rispetto al gruppo che non ha ricevuto iniezione. Questi risultati hanno indicato che la procedura seguita per consegnare la soluzione ha avuta un effetto temporaneo sul regolamento del peso corporeo, Scarpace ha detto.

I sei ratti che hanno ricevuto costantemente il gene di POMC hanno perso il peso e i 42 giorni dopo che l'iniezione era un accendino di 19 per cento complessivo che quelli nel gruppo che ha ricevuto la proteina fluorescente. Quelli che hanno ricevuto il gene di POMC hanno mostrato che una sostanza - comunque temporanea - diminuisca nel consumo alimentare e due misure relative al diabete, metabolismo del glucosio e la sensibilità dell'insulina, hanno migliorato 19 per cento rispetto ai ratti nel gruppo fluorescente della proteina.

I ricercatori di uF pianificazione studiare nel corso degli un - due anni futuri gli effetti a lungo termine della terapia genica sui ratti con dall'l'obesità indotta da dieta come pure altri animali con obesità relativa all'età, Scarpace ha detto.

La ricerca di Scarpace suggerisce che l'obesità relativa all'età realmente possa essere causata dalla carenza di POMC piuttosto che la resistenza di leptina, ha detto il ricercatore Charles V. Mobbs, un professore associato dell'obesità con la scuola di medicina di monte Sinai in New York.

“Il fatto che ha potuto indicare che la sostituzione di POMC in effetti può diminuire l'obesità in più vecchi animali forte supporta l'ipotesi che POMC stesso può essere il problema, piuttosto che leptina,„ Mobbs ha detto.