Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Promettente nuovo metodo per la valutazione della cardiopatia ischemica

Nonostante la recente diminuzione della mortalità, le malattie cardiache rimane la principale causa di morte negli Stati Uniti. La ricerca di una tecnica accurata del rischio, non invasivo, e inferiori per la diagnosi di malattia coronarica continua a sfidare i ricercatori a livello mondiale.

Gli scienziati dell'University Hospital di Zurigo, Dipartimento di Cardiologia Nucleare ha presentato la prima valutazione di un metodo nuovo e promettente per la valutazione della cardiopatia ischemica alla Società di Medicina Nucleare del 51 ° Meeting annuale a Filadelfia.

La nuova tecnica utilizza l'ultima generazione di lettori ibridi. La PET / CT scanner combina le informazioni da tomografia a emissione di positroni (PET), che traccia il flusso di sangue attraverso le arterie coronariche e nel tessuto muscolare, con una tridimensionale a raggi X di studio (la tomografia computerizzata o TAC, parte). Le immagini risultanti fuse fornire un quadro preciso di come il cuore aspetto e funzioni.

Lo studio ha coinvolto 25 pazienti con malattia coronarica precedentemente documentato da angiografia coronarica. La nuova PET / CT tecnologia è stata usata per diagnosticare la stessa 25 pazienti non-invasivo. PET / TC è stato determinato per essere affidabile ed efficace nel diagnosticare la malattia coronarica rispetto alla coronarografia e più accurata della TC da sola. Questa procedura può potenzialmente alleviare i pazienti e la comunità medica da l'onere finanziario e fisico dei metodi diagnostici invasivi.

Le implicazioni di questa nuova tecnologia per la valutazione dei pazienti con malattia coronarica sono ancora in corso di valutazione. Secondo il Dott. Mehdi Namdar, uno degli autori dello studio, "Nella comunità medica, siamo sempre alla ricerca di nuovi modi di affrontare vecchi problemi. Ogni volta che si può evitare di procedure invasive, senza sacrificare l'accuratezza o l'aumento del rischio, si è facendo un grande servizio al paziente. Nel caso della combinazione PET / CT scanner, abbiamo trovato un metodo molto accurato per la diagnosi dei rischi potenziali che il cuore è molto più facile per il paziente. "

http://www.snm.org/