Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Non dica vostra nonna! I cavoletti di Bruxelles hanno potuto contribuire a proteggere da cancro

Non dica vostra nonna! I cavoletti di Bruxelles potrebbero contribuire a proteggere da cancro, la nuova ricerca dal professor Ian Rowland e la branchia di Chris dell'università di Ulster ha indicato.

Ian e Chris hanno indicato che 100 grammi di verdure germogliate saporite ogni giorno per una quindicina possono avere chiari effetti protettivi contro danno del DNA in globuli umani.

“Il danno del DNA è associato con il rischio di cancro. Le sorgenti di danno del DNA comprendono gli agenti cancerogeni in relazione con la dieta ed i trattamenti corporei come lo sforzo ossidativo - ed i germogli crudi proteggono da questo genere di danno.

“Ed appena una parte - 113 grammi - al giorno di una miscela dei germogli dei broccoli, del ravanello, dell'alfalfa e del trifoglio era abbastanza nelle nostre prove per mostrare l'effetto protettivo,„ ha detto il professor Rowland.

La ricerca del professor Rowland deve essere pubblicata questa estate nel Cancro, l'epidemiologia, biomarcatori e prevenzione, un giornale accademico rispettato della ricerca nel campo.

I risultati sono stati presentati oggi a BioIreland 2004, - pietre facenti un passo a successo, un maggiore tutta la conferenza di biotecnologia dell'Irlanda che è tenuta all'università di città universitaria del Coleraine di Ulster dal 20-22 giugno.

Gli scienziati, i politici, i rappresentanti dell'agenzia di impresa ed i capitali di rischio finanziano gli esperti dagli Stati Uniti, Europa e di là sono all'università di città universitaria del Coleraine di Ulster per la conferenza, montrando le resistenze e le occasioni d'affari aprentesi per il settore germogliante della biotecnologia dell'isola.