Scoperta del gene che causa un modulo raro di giovanile-inizio della sclerosi laterale amiotrofica (ALS)

I ricercatori costituiti un fondo per in parte dall'istituto nazionale dei disordini neurologici e del colpo (NINDS) hanno identificato il gene che causa un modulo raro di giovanile-inizio della sclerosi laterale amiotrofica (ALS).

La scoperta del gene di Senataxin, sul cromosoma 9q34, può fornire le bugne ai meccanismi dei disordini relativi del cervello. Lo studio compare nell'edizione del giugno 2004 del giornale americano della genetica umana.

Il ALS è un disordine progressivo che distrugge i motoneuroni, le celle che gestiscono l'attività di muscolo volontario come parlare, la camminata e scrittura. I muscoli commoventi gradualmente si indeboliscono e sprecano via ed i pazienti finalmente non possono muoversi volontariamente. Circa 10% di tutti i casi di ALS sono ereditati.

Mutazioni nella causa ALS4, un modulo del gene di Senataxin di giovanile-inizio che comincia solitamente prima dell'età 25. Queste mutazioni probabilmente piombo ad una proteina che ha effetti cellulari nocivi. A differenza di ALS classico, che è una malattia interna, la debolezza di cause ALS4 che è lentamente progressiva e le persone commoventi ha tipicamente una portata di vita normale. La sensazione in ALS4 non è alterata.

Un gruppo dei ricercatori piombo da Phillip F. Chance, M.D, un professore della pediatria e della neurologia all'università di Washington, Seattle, ha studiato quattro famiglie indipendenti (dagli Stati Uniti, dal Belgio, dall'Austria e dall'Inghilterra), ciascuna di chi ha avuto membri della famiglia multipli influenzati da un'infanzia o da un adolescente-inizio, lentamente disordine progressivo del motoneurone con danno del nervo minimo o nessun sensoriale. Gli studi elettrofisiologici e le autopsie hanno confermato la diagnosi di un disordine cronico del nervo di motore che inizialmente ha pregiudicato i muscoli distali (quelli il più lontano a partire dal centro dell'organismo). Ulteriore analisi ha rivelato un'alterazione nella sequenza del DNA del gene di Senataxin sul cromosoma 9 nella famiglia degli Stati Uniti. Gli scienziati poi hanno studiato i campioni del DNA dalle altre tre famiglie e le simili mutazioni sono state trovate in due famiglie supplementari.

Sebbene la funzione esatta del gene di Senataxin sia sconosciuta, gli scienziati ritengono che la proteina mutata possa interrompere i meccanismi normali attraverso cui le celle si sbarazzano delle trascrizioni difettose del RNA.

“La proteina anormale di Senataxin in ALS4 può alterare la capacità dei neuroni produrre il RNA messaggero maturo senza errori, piombo alla degenerazione di un neurone,„ ha detto il Dott. Chance. “Dato la precedenza per trattamento del RNA diserta in altri moduli della malattia del motoneurone, è sperato che questa scoperta introduca la comprensione supplementare in degenerazione del motoneurone.„

“Siamo eccitati per trovare la causa di ALS4,„ ha detto Kenneth H. Fischbeck, M.D., membro di gruppo scientifico e capo del ramo di NINDS Neurogenetics. “Ogni scoperta di un gene responsabile della malattia del motoneurone ci porta più vicino alle nuovi terapie ed eventualmente modi impedire l'inizio e la progressione di ALS.„

I risultati possono fornire generalmente la comprensione nei meccanismi di altri moduli delle malattie del motoneurone e di ALS poiché molti di questi disordini hanno funzionalità di sovrapposizione. Lo stesso gene è subito una mutazione in un modulo raro dell'atassia, un disordine che è indipendente dalla malattia del motoneurone.

Il ALS classico (anche conosciuto come Lou Gehrig's Disease) direzione tipicamente la gente fra 40 e 60 anni e la maggior parte dei pazienti muoiono in 3-5 anni di inizio di sintomo. L'intelletto, la memoria e la personalità non sono influenzati nella maggior parte dei casi.

Il NINDS, una componente degli istituti della sanità nazionali all'interno del ministero degli Stati Uniti dei servizi sanitari e sociali, è il sostenitore primario della nazione della ricerca biomedica sul cervello e sul sistema nervoso.