Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Ad un progetto di ricerca fondato a UE contribuirà a scoprire i fattori genetici collegati alla depressione per sviluppare i nuovi trattamenti della droga

120 milione di persone universalmente soffrono dalla depressione. Ad un progetto di ricerca fondato a UE lanciato recentemente contribuirà a scoprire i fattori genetici collegati alla depressione per sviluppare i nuovi trattamenti della droga.

Il progetto integrato, nominato NEWMOOD, ha ricevuto €7.2 milione in finanziamento dal programma quadro della ricerca dell'UE sesto (FP6) e mira ad identificare i geni in questione nell'avviamento della depressione. Ciò aiuterà i ricercatori a sviluppare le nuove droghe nel corso dei cinque anni futuri per trattarlo e migliorare la comprensione delle sue cause. Le droghe sono collocate per rivoluzionare le droghe antideprimenti, che non hanno cambiato molto in questi ultimi 30 anni. Il progetto, coordinato dall'università di Manchester (Regno Unito) comporta i partner da 13 laboratori in 10 paesi europei compreso l'Estonia, la Francia, la Germania, l'Ungheria, l'Italia, i Paesi Bassi, la Polonia, la Slovenia e la Spagna.

“La depressione è un'emissione diffusa e rappresenta un problema sanitario serio in Europa. Tutti possono ritenere tristi. Ma la depressione è un severo e problema a lungo termine dove la gente ritiene che disperato ed il loro professionista e vita privata sia ostacolato,„ dice commissario europeo Philippe Busquin della ricerca. “Le droghe tradizionali pricipalmente mirano ai prodotti chimici del cervello e sono soltanto parzialmente efficaci. Esaminando la genetica dei ricercatori della depressione UE può andare alle root stesse della malattia e contribuiscono ad impedirlo e fare maturare nei modi innovatori. Gli scienziati europei che lavorano insieme possono fare una differenza e raggiungere un salto quantico nella lotta contro la depressione„.

La depressione, che è tracciata dai sintomi di interesse e piacere diminuiti, cambiamenti di appetito e del peso, agitazione e fatica, è creduta per essere causata dai fattori genetici ed ambientali. Lo sforzo cronico, quali la malattia o il decessso a lungo termine, può avviare la depressione in quei geneticamente propensi alla circostanza. Il consiglio è usato spesso accanto al trattamento della droga, ma alle speranze della ricerca di NEWMOOD trovare i trattamenti più efficaci della droga identificando i geni che pregiudicano la depressione in mouse ed in ratti e più successivamente in esseri umani.

Corrente, la maggior parte dei antideprimente funzionano amplificando i livelli di serotonina nel cervello, un prodotto chimico che permette che le cellule nervose nel cervello comunichino tra loro. Tuttavia, tali trattamenti possono richiedere le settimane per avere un effetto e soltanto un lavoro dentro intorno 50% dei pazienti. È sperato che le nuove droghe siano più efficaci e più rapide entrare in vigore.

Questa ricerca del gene contribuirà a fornire i nuovi obiettivi per le droghe ed a migliorare la comprensione delle cause chiave della depressione. I ricercatori svilupperanno un microchip che porta 800 geni per provare quale sono attivi in animali ed in esseri umani in buona salute e depressi. Verificheranno gli effetti di questi geni in relazione con la depressione alterando la loro attività in mouse geneticamente modificati. La depressione animale può essere osservata in mouse da interesse più basso del usuale in acqua zuccherata e da una tendenza non lottare tanto una volta sospesa dalle loro code.