Le terapie combinate fisso-dose generica economica compare la soluzione più adatta per il trattamento dell'AIDS in paesi in via di sviluppo

Il WHO è obiettivo deve permettere a 3 milione di persone che vivono con il HIV per avere accesso ai trattamenti del antiretroviral da ora al 2005. Lo sviluppo ed economica terapie combinate della fisso-dose generica semplice compare la soluzione più adatta per rendere possibile questo accesso ai trattamenti in paesi in via di sviluppo con le risorse magre.

I tritherapies che associano due classi differenti di antiretrovirals (due inibitori inversi del nucleoside di transcriptase e un inibitore non-nucleosidic di questo stesso enzima virale), usate come trattamento di base, sono efficaci e tollerati bene. Il loro modulo combinato in una singola compressa, sviluppata da una ditta producendo i farmaci generici, incoraggia la migliore conformità del trattamento dal paziente e semplifica la gestione degli ordini e lo stoccaggio delle medicine. Il loro costo è molto più basso di quello dei tritherapies delle medicine brevettate.

Di conseguenza, questi moduli generici combinati forniscono la possibilità di trattamento dei più oggetti infettati con il HIV. Tuttavia, sebbene prequalified dal WHO e disponibile in molti paesi in via di sviluppo, attualmente alcune agenzie di aiuto internazionali coinvolgere nei programmi di accesso ai antiretrovirals non li riconoscano. Il motivo principale citato è l'assenza di studi clinici completi che potrebbero permettere la valutazione della loro efficacia, sicurezza e qualità.

I ricercatori dal IRD e dai loro partner hanno indicato appena, per mezzo di un test clinico eseguito nel Camerun, che il più comunemente usato tritherapy del antiretroviral generico della fisso-dose corrente in Africa ha soddisfatto questi criteri. Questo trattamento utilizza una combinazione di dose della nevirapina, di una della stavudina e di una della lamivudina in una singola compressa.

La prova è stata condotta per mezzo di un progetto pilota di accesso alle medicine del antiretroviral iniziate in Yaoundé, la capitale del Camerun. Per sei mesi, 60 adulti infettati dal HIV-1 sono stati curati due volte al giorno con una compressa, in due degli ospedali della città. Il monitoraggio biologico clinico e di questi individui infettati ha tenuto un assegno vicino sul loro stato di salute con tempo ed ha valutato l'efficacia, la tolleranza e la conformità del trattamento. L'aspetto della resistenza e la qualità delle serie differenti di medicine amministrate come componente della prova egualmente sono stati studiati.

Alla fine di sei mesi del trattamento, il caricamento virale era inosservabile (inferiore a 400 copies/ml) in 80% dei pazienti che il conteggio del linfocita di T CD4 è stato aumentato di 83 cells/µl, indicanti un livello soddisfacente di ripristino di immunità. Il trattamento applicato così è risultato essere efficace quanto i tritherapies convenzionali. Secondo i conti dei pazienti', in 99% dei casi le medicine erano conformità contenuta with le prescrizioni. Questa molto buona conformità with il trattamento è stata confermata tramite la misura regolare delle concentrazioni nel sangue di ciascuno dei tre antiretrovirals. Da 60 persone nello studio, soltanto un caso di intolleranza è stato trovato, necessitante una modifica al trattamento. I ricercatori inoltre hanno osservato due casi della resistenza, una in una persona che non aveva seguito correttamente il suo trattamento prescritto, l'altra in una donna che, prima dell'inizio della prova, aveva ricevuto la nevirapina nel trattamento di prevenzione contro la trasmissione del HIV del madre-bambino.

Parallelamente, l'analisi di parecchie compresse da ciascuna di sette caselle delle medicine generiche distribuite ai pazienti nella prova ha verificato che queste compresse efficacemente contenessero gli agenti attivi per cui sono state messe sul mercato, nelle dosi previste.

Questi risultati hanno indicato che il tritherapy generico della fisso-dose studiato è immediatamente efficace, tollerato bene e di alta qualità. Forniscono gli argomenti a favore del suo uso come trattamento di base nei paesi in via di sviluppo.

Lo studio corrente sta continuando allo scopo di trovare la conferma a lungo termine dei risultati ottenuta. Queste sono l'argomento di pubblicazione e la discussione nel giornale The Lancet del 3 luglio. Saranno presentate alla conferenza internazionale sugli aiuti, per avere luogo a Bangkok, a metà luglio.