Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La maggior parte dei farmaci non quotati in borsa di tosse sono non migliori dello sciroppo non medicato

Un istituto universitario di Penn State dello studio della medicina ha indicato che molte medicine non quotate in borsa di tosse sono non migliori dello sciroppo non medicato per la tosse di notte e dormono qualità in bambini con le infezioni superiori delle vie respiratorie.

Lo studio, nominato “effetto del Dextromethorphan, difenidramina e placebo su qualità notturna di sonno e di tosse per la tosse i bambini e dei loro genitori,„ è stato pubblicato nell'emissione del luglio 2004 della pediatria.

“I consumatori spendono ogni anno miliardi di dollari sui farmaci non quotati in borsa per la tosse,„ ha detto Ian Paul, M.D., assistente universitario della pediatria, l'ospedale pediatrico di Penn State, centro medico di Penn State Milton S. Hershey. “Il nostro studio ha indicato che i due ingredienti utilizzati nella maggior parte dei farmaci non quotati in borsa erano non migliori di un placebo, sciroppo non medicato, nella fornitura del sollievo di notte per i bambini la difficoltà di sonno e di tosse come conseguenza dell'infezione respiratoria superiore.„

Dal giugno 2002 al maggio 2003, le età due - 18 dei volontari di studio sono state reclutate dai pazienti con le infezioni respiratorie superiori a due pratiche affiliate con il centro medico di Penn State Hershey. Il consenso è stato ottenuto una volta dai genitori, genitori è stato chiesto di rispondere alle domande circa i termini dei loro bambini, quali la severità di tosse, la frequenza di tosse e l'effetto della tosse su sonno, facendo uso di un disgaggio sette punti della severità di sintomo. I sintomi, come riferiti dai genitori, hanno dovuto raggiungere una determinata soglia affinchè i bambini siano ammessi allo studio. Poi, ogni bambino è stato definito a caso per ricevere il dextromethorphan (abbreviato spesso come “dm„), la difenidramina (un antistaminico non quotato in borsa) o il placebo. Nè il medico nè il genitore ha conosciuto quale dei tre il bambino avrebbe catturato.

I genitori sono stati incaricati di dare al farmaco al bambino 30 minuti prima di ora di andare a letto. Il giorno successivo, una seconda indagine è stata amministrata ai genitori che fanno prima le stesse domande del giorno. (Lo studio è stato approvato dal comitato d'esame istituzionale in applicazione dei regolamenti federali al centro medico di Penn State Milton S. Hershey.)

Dei 100 bambini con le infezioni respiratorie superiori incluse nello studio, 33 pazienti hanno ricevuto il dextromethorphan, la difenidramina ricevuta 33 ed il placebo ricevuto 34. I pazienti erano malati una media dei 4,21 giorni prima di partecipazione allo studio. I punteggi di sintomo a partire dalla notte prima del trattamento sono stati confrontati a quelli dopo il trattamento.

“Tutti e tre i gruppi, compreso il gruppo non medicato dello sciroppo, hanno mostrato il forte progresso, con i punteggi per frequenza di tosse, impatto sul bambino e sonno del genitore, natura ingombrante della tosse e severità della tosse che segna più in basso,„ Paul ha detto. “Nè il dextromethorphan nè la difenidramina era superiore a placebo per tutti i risultati studiati in questa prova.„

Non solo c'era nessun miglioramento significativo per i bambini che hanno catturato le medicine di tosse con i principi attivi, ma nella categoria di frequenza di tosse, coloro che ha ricevuto placebo hanno riferito un miglioramento di 2,24 punti nella frequenza di tosse, mentre i genitori di coloro che ha catturato le medicine con i principi attivi hanno riferito soltanto un miglioramento di 1,97 punti.

Un aspetto unico di questo studio era che ha considerato se il sonno dei genitori fosse significativamente migliore quando il loro bambino ha catturato una medicina di tosse.

“I genitori guardano spesso particolarmente duri affinchè i modi calmino la tosse del loro bambino alla notte perché i genitori, anche, hanno bisogno del sonno di passare attraverso le loro attività di giorno,„ Paul hanno detto. “Il nostro studio specificamente ha valutato questa variabile ed ha mostrato quello, non solo il sonno dei bambini non è migliorato, ma il sonno dei genitori non è migliorato quando il loro bambino ha ricevuto il farmaco attivo contro placebo.„

Quando i risultati per tutti e cinque i risultati si sono combinati, non c'era differenza significativa fra i trattamenti. I bambini nel gruppo della difenidramina hanno migliorato una media di 11,79 punti rispetto a 10,06 per il dextromethorphan e a 10,85 per placebo. Inoltre, il sonno dei bambini non è migliorato.

“C'era un miglioramento significativo per tutti i sintomi durante la notte precedente, che dovrebbe rassicurare i clinici ed i genitori che, indipendentemente dal trattamento, la storia naturale di un'infezione respiratoria superiore favorisce la risoluzione dei sintomi con tempo,„ Paul ha detto. “Il desiderio di facilitare i sintomi è forte per sia i genitori che i clinici. Questo studio, tuttavia, dubita che i farmaci non quotati in borsa abbiano un posto nel trattamento di queste malattie per i bambini.„

Paul suggerisce che i clinici dovrebbero considerare questi risultati, il potenziale per gli effetti contrari dal usando ed i costi cumulativi delle droghe prima della raccomandazione loro alle famiglie. Egualmente nota che il dextromethorphan si è trasformato in in una droga di abuso fra gli adolescenti.