Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La Masticazione dell'aspirina su un periodo prolungato ha potuto danneggiare severamente i vostri denti

La Masticazione dell'aspirina su un periodo prolungato potrebbe danneggiare severamente i vostri denti, secondo uno studio finalizzato nell'edizione di questo mese del Giornale dell'Associazione Dentaria Americana (JADA).

“L'Aspirina può danneggiare i gravi danni sia il duro che tessuti molli della bocca,„ ha detto i ricercatori dal Banco Dentario dell'Università del Maryland, Baltimora.

“I Dentisti dovrebbero consigliare ed istruire i pazienti ed altri professionisti di sanità circa i pericoli sia ai tessuti orali duri che molli dalla masticazione dell'aspirina,„ hanno aggiunto.

I ricercatori hanno presentato due casi di erosione dello smalto attribuiti alla masticazione quotidiana delle compresse multiple dell'aspirina a lungo termine.

Nel primo caso, una donna di 52 anni si è presentata ad un centro di dolore facciale, lamentarsi del dolore della giuntura temporomandibular (mascella). Aveva evitato la cura dentaria per circa 10 anni ed il trattamento dentario completo stato necessario. Il paziente ha specificato che stava catturando quattro - otto compresse dell'aspirina un il giorno affinchè un - due anni alleviasse le emicranie. Ha tenuto tipicamente le compresse dell'aspirina sulle superfici del dente e le ha schiacciate finché non si dissolvessero.

I ricercatori hanno detto che tutti i suoi denti hanno avuto bisogno del trattamento dentario, ma la quantità ed il reticolo di erosione dentaria erano insoliti. Hanno osservato l'erosione severa su quasi tutte le superfici del dente, ma le superfici del dente in contatto con l'aspirina avevano eroso il spesso il la maggior parte.

Nel secondo caso, un paziente maschio di 42 anni ha specificato che aveva usato l'aspirina o l'acetaminofene su base giornaliera per alleviare le sue emicranie per due - tre anni. Ha catturato una media di sei aspirine un il giorno. Non ha gradito inghiottire le compresse intere o aspettarli per dissolversi in acqua. Ha detto che ha messo l'aspirina nella sua bocca sui denti posteriori giusti e li ha schiacciati.

Secondo i ricercatori, un esame orale del paziente ha rivelato l'erosione severa dello smalto e la dentina sui premolari e sui molari più bassi e in alto a destra come pure sulle superfici linguali dei denti di fronte più bassi. Tuttavia, i denti sul lato sinistro della bocca, in cui non ha tenuto mai l'aspirina, non hanno mostrato erosione apprezzabile.

“Potremmo non trovare causa dell'erosione del dente all'infuori dell'uso dell'aspirina,„ i ricercatori hanno detto. “Quando abbiamo mostrato la distruzione del dente al paziente, ha confermato che le aree peggiori erano, effettivamente, dove ha tenuto le compresse dell'aspirina.„

Nota: Sebbene questo articolo sia publicato nel Giornale dell'Associazione Dentaria Americana, necessariamente non riflette i criteri o le opinioni dell'Associazione Dentaria Americana.

http://www.ada.org.