La fluoxetina, il orlistat e il sibutramine possono diabetici raggiungere la perdita di peso significativa

La fluoxetina, il orlistat e il sibutramine possono aiutare i pazienti con il diabete a raggiungere statisticamente la perdita di peso significativa oltre 26 - 52 settimane.

Ma la grandezza di perdita di peso era modesta e le indennità-malattia e la sicurezza a lungo termine rimangono poco chiare, secondo un articolo nell'emissione del 12 luglio degli archivi di medicina interna, una delle pubblicazioni di JAMA/Archives.

Secondo informazioni nell'articolo, la prevalenza di obesità negli Stati Uniti aumentati da 12 per cento nel 1991 a 18 per cento nel 1998. I dati recenti di indagine indicano che 65 per cento degli Americani sono di peso eccessivo. La prevalenza del diabete mellito egualmente sta aumentando, con un aumento di 49 per cento fra 1990 e 2000. Fra gli adulti degli Stati Uniti, 8,6 per cento di quelli più vecchio di 20 hanno diabete, un terzo di chi sono undiagnosed. L'obesità è strettamente connessa al diabete di tipo 2 e la perdita di peso è una parte importante della cura consegnata alla gente obesa con il diabete.

Susan L. Norris, M.D., M.P.H., del centri per il controllo e la prevenzione delle malattie, Atlanta, GA. e colleghi ha eseguito una meta-analisi per valutare l'efficacia della farmacoterapia per perdita di peso in adulti con il diabete di tipo 2. Un esame sistematico della letteratura ha trovato i dati sufficienti per la meta-analisi per la fluoxetina della droga antideprimente e il orlistat e il sibutramine dei farmaci di perdita di peso. Quattordici ripartito con scelta casuale, a prove controllate a placebo è stato incluso nell'esame, con complessivamente 2.231 paziente.

“Questa meta-analisi fornisce la prova che la fluoxetina, il orlistat e il sibutramine possono raggiungere la perdita di peso a breve termine modesta ma statisticamente significativa una volta usati come strategia primaria di perdita di peso,„ gli autori riferiscono.

La fluoxetina ha prodotto una perdita di peso di 3,4 chilogrammi ad otto - 16 settimane di seguito; 5,1 chilogrammi a 24 - 30 settimane; e 5,8 chilogrammi a 52 settimane. Orlistat ha prodotto una perdita di peso di 2,6 chilogrammi a 52 settimane. Sibutramine ha prodotto una perdita di peso di 4,5 chilogrammi a fino a 26 settimane.

I livelli di emoglobina glycated (misurata dalle analisi del sangue), che riflette il controllo globale del diabete e glucosio di sangue livella, egualmente sono stati diminuiti modestamente da fluoxetina (un per cento a 8-16 settimane; un per cento a 24 - 30 settimane; 1,8 per cento a 52 settimane), a orlistat (0,4 per cento) e al sibutramine (0,7 per cento).

Le tre droghe erano generalmente tollerata buona e prodotta un'incidenza bassa degli eventi avversi seri.

Ma gli autori avvertono, “poiché la durata del trattamento era di fino a 52 settimane per fluoxetina e orlistat e di 26 settimane per il sibutramine, gli effetti a lungo termine di queste droghe su peso ed i risultati di salubrità in persone con il diabete di tipo due rimangono incerti.„

“Più ulteriormente lavori è necessario esaminare se la combinazione di modifica e di farmacoterapia di stile di vita migliora l'efficacia della terapia farmacologica, se tali combinazioni sono sinergiche o additive e che posologie ed ordinamento dei due interventi è ottimale,„ suggeriscono. “L'incidenza degli eventi avversi deve essere riflessa con attenzione nel lungo termine in popolazioni diabetiche, che già hanno fattori di rischio multipli per gli eventi cardiovascolari e neurologici importanti.„

“L'avanzamento della ricerca in queste aree contribuirà a diminuire i fattori di rischio della malattia cardiovascolare e gli eventi per le persone con il diabete di tipo due,„ gli autori concludono.