Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Una droga derivata dalle guide oceano a crescita di una spugna impedisce la crescita delle cellule tumorali

Una droga derivata da una spugna oceano a crescita collabora per migliorare la prestazione dell'albero Taxol® derivato (paclitaxel) del tasso nell'impedire la crescita delle cellule tumorali, secondo la ricerca pubblicata nell'emissione del 15 luglio della ricerca sul cancro del giornale.

Effettivamente, il discodermolide, una droga novella isolata dal dissoluta marino di Discodermia della spugna, funziona con paclitaxel per contrastare la crescita delle cellule del tumore--con parecchie volte l'efficacia che qualsiasi droga da solo esercita sulle cellule tumorali di proliferazione.

Gli studi da Mary Ann Giordania, Ph.D., uno scienziato all'università di California, Santa Barbara e un gruppo internazionale dei ricercatori del cancro compreso i colleghi postdottorali Stephane Honore, Ph.D. e Kathryn Kamath, Ph.D., dimostrano che la combinazione delle due droghe ha inibito la proliferazione delle cellule tumorali umane del polmone da 41 per cento. Amministrato da solo, il discodermolide o il paclitaxel ha impedito la crescita della cellula tumorale dai soltanto 9,6 o 16 per cento, rispettivamente. Le droghe anche combinate per indurre hanno programmato la morte delle cellule, o il apoptosis, nelle cellule tumorali del polmone.

“I nostri risultati indicano che Taxol® e il discodermolide hanno il potenziale di migliorare le risposte dei malati di cancro e diminuire gli effetti secondari indesiderabili quando le due droghe sono amministrate insieme,„ la Giordania ha detto.

Le droghe, che provengono dalle sorgenti naturali, lavoro di concerto per stabilizzare il trattamento smontaggio/dell'installazione dei microtubuli in celle. Microtubuli--i lunghi polimeri hanno composto dei gruppi della proteina, chiamato tubulina--formi i cilindri lunghi e del tipo di paglia che contribuiscono a modellare la struttura scheletrica all'interno delle celle ed anche a muovere le componenti cellulari all'interno della cella, compreso le vescicole, i granuli, gli organelli come i mitocondri ed i cromosomi. Il loro collegamento con i cromosomi, il materiale genetico del DNA in celle, è critico per la replica e la crescita delle cellule. I microtubuli esistono normalmente in uno stato di instabilità dinamica, dove i polimeri si sviluppano rapido--più lungo o più breve, secondo il bisogno delle celle.

In questo studio, il discodermolide e il paclitaxel si sono combinati per alterare la dinamica globale del microtubulo da 71 per cento una volta amministrati insieme. Da solo, essi ogni instabilità dinamica diminuita del microtubulo da 24 per cento.

Alterando la dinamica della stabilità dei microtubuli, il paclitaxel e il discodermolide limitano la capacità delle cellule tumorali di duplicare il DNA e dividersi. Le celle sono attaccate in una fase di pre-divisione del ciclo cellulare chiamato cellule tumorali di G2/M. che si limitano alla fase di pre-divisione del ciclo cellulare non possono dividersi ed infine morire, così diminuendo la proliferazione delle celle del tumore.

Entrambe le droghe funzionano legando ai microtubuli. A causa della loro lunga struttura e del numero delle sedi del legame della droga connesse normalmente con loro, i microtubuli sono ricevitori unici per le droghe all'interno delle celle.

Paclitaxel è corrente un terapeutico approvato per controllo della crescita del cancro. Discodermolide è corrente allo studio negli studi clinici di fase una.

La Giordania è un professore dell'aggiunta e un biologo della ricerca nel dipartimento molecolare, cellulare e di biologia dello sviluppo, università di California, Santa Barbara. Nel paclitaxel/discodermolide studia, lei ha collaborato con i ricercatori dal Universite de la Mediterranee, Marsiglia, Francia; Istituto universitario di Albert Einstein di medicina, Bronx, N.Y.; e l'università di California, Santa Barbara, California. Il lavoro è stato supportato dalle concessioni dagli istituti della sanità nazionali.