ARICEPT® ritarda l'inizio di Alzheimer fra la gente con danno conoscitivo delicato

ARICEPT® la droga di un Alzheimer popolare è stato indicato per ritardare l'inizio della malattia fra la gente con danno conoscitivo delicato.

ARICEPT® (cloridrato del donepezil) è un inibitore reversibile del acetylcholinesterase degli enzimi, conosciuto chimicamente come (±) - 2,3-dihydro-5,6-dimethoxy-2- [[1 (phenylmethyl) - 4-piperidinyl] metile] - cloridrato 1H-inden-1-one. Il cloridrato di Donepezil si riferisce a comunemente nella letteratura farmacologica come E2020. Il cloridrato di Donepezil è una polvere cristallina bianca ed è liberamente solubile in cloroformio, solubile in acqua ed in acido acetico glaciale, leggermente sostanza solubile in etanolo ed in acetonitrile e praticamente insolubile in acetato di etile ed in n-esano.

La droga ARICEPT® ha diminuito il rischio di sviluppare Alzheimer fra i pazienti diagnosticati con danno conoscitivo delicato, un disturbo della memoria che è spesso un precursore alla malattia di cervello, secondo la ricerca rilasciata alla nona Conferenza Internazionale sul Morbo di Alzheimer e sui Disordini Riferiti.

Il Dott. Ronald Petersen della Clinica di Mayo a Rochester, Minnesota, che piombo lo studio di 769 persone, ha detto che “la riduzione di rischio è durato soltanto 18 mesi di una prova triennale.„

Quando i pazienti che li catturano di Alzheimer sviluppato ARICEPT® hanno agito in tal modo circa sei mesi successivamente di quelli che catturano un placebo.

“Questo è il primo studio per dimostrare un effetto positivo del trattamento sulla progressione al Morbo di Alzheimer dal MCI,„ il Dott. Petersen ha detto. “Assomiglia alla droga ha avuto un modesto, effetto limitato nel tempo,„ ha detto. “Ciò Nonostante, siamo ottimisti perché abbiamo cominciato a realizzare i progressi verso il ritardo dello sviluppo di Alzheimer.„

“Questi studi incoraggianti indicano che abbiamo bisogno della più ricerca di aiutarci a rispondere alla domanda di cui le casse del MCI sono più probabili da diventare Alzheimer e se è regolato ed efficace da cominciare a curare quella gente con le attuali o terapie future,„ ha detto Claudia Kawas, M.D., un membro del Consiglio di Consulenza Medico e Scientifico dell'Associazione del Alzheimer. “È estremamente importante potere da intervenire in Alzheimer in anticipo per ritardare o impedire l'inizio dei sintomi.

Alzheimer è un modulo progressivo di demenza presenile che è simile a demenza senile salvo che comincia solitamente negli anni 40 o nel 50s; i primi sintomi sono memoria alterata che è seguita da pensiero e discorso alterato ed essere indifeso definitivo completo

ARICEPT® è disponibile per la somministrazione per via orale in confetti che contengono 5 o 10 mg di cloridrato del donepezil. Gli ingredienti Inattivi sono monoidrato del lattosio, amido di mais, cellulosa microcristallina, cellulosa idrossipropilica e stearato del magnesio. L'emulsione contiene il talco, il polietilene glicole, la metilcellulosa idrossipropilica ed il biossido di titanio. Ulteriormente, la compressa di mg 10 contiene l'ossido di ferro giallo (sintetico) come colorante.

http://www.aricept.com, http://www.mayoclinic.org/rochester/