Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La prova scintilla il dibattito sopra il trattamento dei hypertensives diabetici

Un nuovo studio internazionale importante pubblicato nel giornale di ipertensione ha sfidato tradizionale pensando rivelando che lo SR diuretico del tipo di tiazide di indapamide (SR di Natrilix) avesse efficacia equivalente a enalapril nella diminuzione del microalbuminuria (MA) in pazienti con il diabete di tipo 2.

Lo studio di NESTOR (SR di Natrilix contro lo studio di Enalapril nel tipo - 2 hypertensives diabetici con il micrOalbuminuRia) è lo studio in primo luogo ripartito con scelta casuale in un anno nella durata per provare l'efficacia di un diuretico sul mA e stabilisce lo SR di indapamide come il primo diuretico per mostrare l'efficacia nella riduzione di mA.

Le implicazioni di NESTOR per pratica BRITANNICA sono potenzialmente molto significative. Il mA è un fattore di rischio stabilito in pazienti diabetici, ma la sua importanza, secondo il professor principale Anthony Barnett, professore del diabetologist di medicina all'università di Birmingham, può essere sottovalutata.

Il ` là sta aumentando la prova per indicare che il microalbuminuria è un indicatore sensibile di danno dell'organo e la sua importanza poichè un fattore di rischio renale e cardiovascolare sotto-è riconosciuto spesso,' ha commentato.

Le linee guida correnti raccomandano l'uso prima linea di un ACE-inibitore o, se controindicate, di uno stampo del ricevitore dell'angiotensina II (ARB) in pazienti con il diabete di tipo 2 e del mA. Gli autori di NESTOR, tuttavia, ritengono che i loro risultati siano ` coerente con l'uso dello SR di indapamide come terapia prima linea nel tipo iperteso - 2 pazienti diabetici.'

NESTOR è una prova ripartita con scelta casuale multinazionale che fa partecipare 570 pazienti con l'ipertensione essenziale, il diabete di tipo 2 ed il mA, che sono stati ripartiti con scelta casuale per ricevere una volta giornalmente il enalapril 10mg o lo SR 1.5mg di indapamide. Dopo un anno, c'era una riduzione significativa ed equivalente del mA sia nei gruppi dello SR (35%) che del enalapril di indapamide (39%). Tuttavia, la riduzione di SBP del gruppo di indapamide (- 23,8 mmHg) era significativamente maggior di nel gruppo del enalapril (- 21,0 mmHg). Nessuna differenza significativa si è presentata nella riduzione del DBP (- 13,0 contro -12,1 mmHg). la misura ambulatoria di 24 ore di pressione sanguigna (24-h ABPM) in un sottogruppo di 99 pazienti ha evidenziato una differenza media non significativa di pressione (MAP) arteriosa di soltanto -0,63 mmHg fra i trattamenti durante il periodo di 24 ore.

Entrambi i regimi egualmente sono stati tollerati molto bene in tutto seguito di un anno, con 98% dei partecipanti di studio che aderiscono al trattamento.

Commentando NESTOR, il professor Barnett ha detto: Il ` questi risultati aggiunge ulteriore peso alla prova dietro lo SR di indapamide. Mentre c'è un buon organismo di prova per supportare l'uso di ACEIs o di ARBs per i pazienti diabetici con ipertensione e il microalbuminuria, lo SR di indapamide è emerso come altro agente che può essere prima linea adatto in persone pertinenti all'interno di questo gruppo paziente, quali i pazienti più anziani o afrocaraibici.'

NESTOR è l'ultima prova in una base crescente di prova per lo SR di indapamide. La società europea recente della riunione di ipertensione ha rivelato i risultati di X-CELLENT, che ha mostrato lo SR di indapamide per essere efficace come lo stampo del ricevitore dell'angiotensina II (ARB) candesartan e l'amlodipina dello stampo del canale (CCB) del calcio nella diminuzione della pressione sanguigna, più efficace dell'amlodipina nel ridurre la pressione sanguigna sistolica (SBP) una volta misurata oltre 24 ore ed il superiore a qualsiasi comparatore nella pressione di impulso gestente in pazienti con ipertensione sistolica isolata (ISH).

NESTOR egualmente ha aggiunto il considerevole peso alla distinzione fra tiazidico e diuretico del tipo di tiazide, da uno studio più iniziale confrontare un ACE-inibitore e un diuretico tiazidico convenzionale (idroclorotiazide), che è farmacologicamente differente dall'indapamide, ha posizionato il diuretico come trattamento inferiore.

Il Dott. Douglas Robertson, consulente in endocrinologia, policlinico di Sandwell, West Bromwich ha commentato:

Il ` i risultati di NESTOR fornisce ulteriore prova per differenziare lo SR di indapamide dalle tiazidi ordinarie. La cosa interessante sarebbe quanto l'effetto additivo là è fra un ACEI e un'indapamide sul mA, ma il presupposto di questo effetto supporta l'uso delle due droghe in associazione per questo gruppo di pazienti.'