Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La droga usata per trattare la schizofrenia ed altri disordini psicotici sembra efficace a trattare il morbo di Alzheimer

Medici stanno riferendo un certo successo nel trattamento dell'uno del disturbo dei sintomi delle demenze quale il morbo di Alzheimer. Una droga comunemente usata trattare la schizofrenia ed altri disordini psicotici sembra efficace alle azioni ridutrici come i grida a o schiaffeggiare i badante - comportamenti agitati che si presentano in altrettanto come metà dei pazienti.

Il lavoro, piombo dai ricercatori all'università di centro medico di Rochester, è stato presentato il 22 luglio alla nona conferenza internazionale sul morbo di Alzheimer e sui disordini riferiti in Filadelfia, PA. La conferenza è patrocinata dall'associazione del Alzheimer.

Il farmaco provato nello studio, quetiapine, era efficace a trattare l'agitazione, ma con meno effetti secondari che altre medicine che medici girano ad ora.

“Uno della sollecitazione e dei cambiamenti dell'irritazione nel comportamento in pazienti con demenza è agitazione, che si presenta a metà circa dei pazienti ad un certo punto nella loro malattia,„ dice Pierre Tariot, M.D., professore della psichiatria, della medicina e della neurologia, che piombo lo studio. “Questo comportamento può essere terrificante alla famiglia ed è una delle ragioni principali che molte famiglie finiscono collocando i loro cari nelle case di cura.„

L'agitazione è egualmente difficile affinchè medici tratti. Corrente non c'è farmaco approvato tramite l'amministrazione della droga & dell'alimento per trattare l'agitazione in pazienti con demenza, sebbene medici e le famiglie provino spesso ad acquietare i sintomi con le droghe che sono state approvate per altri usi.

Medici provano i farmaci antipsicotici che diminuiscono solitamente gli incidenti come schiaffeggiare o urlo ai badante o ai membri della famiglia in circa 15 - 20 per cento dei pazienti, Tariot dice. Ma tali farmaci possono causare gli effetti secondari come obesità, ricco in colesterolo, la sonnolenza e le difficoltà Parkinson's del tipo di del movimento ed alcuni recentemente sono stati collegati alle più alte incidenze “degli eventi avversi„ cerebrovascolari quali i colpi e gli attacchi ischemici transitori.

“Tutte le droghe usate corrente, compreso il quetiapine, abbia svantaggi,„ dice Tariot, che è egualmente un ricercatore nel centro universitario per invecchiare e biologia dello sviluppo. “Non c'è soluzione ideale. Per ogni paziente dovete pesare il vantaggio della droga contro il costo potenziale in termini di effetti secondari.„

Tariot ha aiutato il cavo lo studio del quetiapine, un più nuovo tipo di farmaco conosciuto come “un antipsicotico atipico.„ In uno studio di dieci settimane di 333 persone nelle case di cura, il farmaco ha diminuito più spesso tali comportamenti circa 20 per cento di un placebo ora ha fatto, comparabile alle altre droghe disponibili. Inoltre, il comportamento dei pazienti sul farmaco era più probabile essere stimato come “migliorato„ o “molto è migliorato,„ confrontato ad altri pazienti non sulla medicina, da medici e dagli infermieri che non hanno conosciuto quali pazienti erano sulla medicina e quale non erano.

Significativamente, nello studio di Tariot ed in un altro presentati alla riunione da Lon Schneider, M.D., dell'università della California del Sud, il farmaco non ha indicato finora prova di causare gli effetti secondari seri quali i colpi, sebbene causasse la sonnolenza qualche gente.

“Quetiapine sembra mostrare un simile effetto del trattamento come altri farmaci comunemente usati ad agitazione dell'ossequio, ma con un profilo di effetto secondario che può essere differente dagli altri agenti,„ dice Tariot, che egualmente servisce da consulente pagato presso AstraZeneca, che fa Seroquel®, la marca del quetiapine. “Se il quetiapine rimane esente dagli effetti secondari più inquietanti con ulteriori studi, quello rappresenterebbe un vantaggio ed offrirebbe una nuova opzione terapeutica per i pazienti e le loro famiglie.„

Mentre i clinici con esperienza si girano spesso verso gli antipsicotici atipici come il quetiapine in agitazione dell'ossequio nei pazienti di demenza, Tariot dice che questo è il primo grande, la prova alla cieca, a studio controllato a placebo per valutare appena come gli impianti di quetiapine. Più informazioni sono prevedute l'anno prossimo, quando i risultati sono annunciati da un grande studio costituito un fondo per dagli istituti della sanità nazionali che è la prima per confrontare parecchi antipsicotici atipici - quali il quetiapine, il risperidone e il olanzapine - per il trattamento Alzheimer e della schizofrenia.

Prima di girarsi verso i farmaci, tuttavia, Tariot ed altri esperti dicono che il migliore modo curare i pazienti di demenza che sono agitati è di provare a capire se c'è una ragione che è alla base del comportamento. I lavoratori di sanità dovrebbero assicurarsi che la persona non sia nel dolore, per esempio e quel comportamento del badante è appropriato e rispettoso. Controlli per vedere che ci non sono funzionalità nell'ambiente che può essere cambiato facilmente, quali eccessivo calore o disturbo, che possono disturbare il paziente. A volte, distrarre un paziente o cambiare argomento, come un genitore fa con un bambino piccolo, è utile. A volte altri farmaci usati per trattare il morbo di Alzheimer, quali gli inibitori del colinesterasi o la memantina, possono alleviare questi comportamenti. Quando tutti gli tali sforzi vengono a mancare - che fanno spesso in pazienti con demenza, Tariot dice - medici e le famiglie dovrebbero considerare il farmaco.

“È chiaro che Alzheimer sarà la pandemia dell'ovest nel secolo venturo,„ Tariot dice. “Ora ci sono circa 4,5 milione Americani con demenza e quel numero si pensa che triplichi durante le prossime decadi. Molti di questi pazienti avvertiranno il cambiamento significativo nelle loro emozioni e personalità. È di importanza fondamentale che troviamo appena possibile i migliori trattamenti.„