Facendo Uso degli anti-infiammatori non steroidei attuali alleviare il dolore dell'osteoartrite è soltanto utile per le prime due settimane

Facendo Uso degli anti-infiammatori non steroidei attuali (NSAIDS) alleviare il dolore dell'osteoartrite è soltanto utile per le prime due settimane, trova uno studio disponibile su bmj.com oggi.

Ciò sfida le linee guida correnti da Europa e dall'America che NSAIDS attuali sono un efficace trattamento per l'osteoartrite, il modulo più comune dell'artrite.

I Ricercatori a Nottingham hanno analizzato 13 prove che paragonano NSAIDS attuale al placebo o NSAIDS orale nell'osteoartrite. Le prove hanno durato fino a quattro settimane ed hanno fatto partecipare 1.983 pazienti.

NSAIDS Attuali erano superiori a placebo nell'alleviamento del dolore dovuto l'osteoartrite soltanto nelle prime due settimane del trattamento. Le Prove che durano quattro settimane non hanno mostrato vantaggio. Un simile reticolo è stato trovato per la funzione e la rigidezza. NSAIDS Attuali erano inferiori a NSAIDS orale nella prima settimana del trattamento e sono stati associati con più effetti secondari locali come l'eruzione, il prurito, o bruciatura.

La Prova per supportare l'uso a lungo termine (più di un mese) di NSAIDS attuale nell'osteoartrite è assente, dice gli autori. Le raccomandazioni Correnti per il loro uso nell'osteoartrite devono essere rivedute, essi concludono.

Clicchi qui per osservare il documento pieno: http://press.psprings.co.uk/bmj/july/osteoarthritis.pdf