Nuovo studio clinico per determinare come la gente con l'artrite reumatoide valuta i miglioramenti nei sintomi di malattia

Un nuovo studio clinico per determinare come la gente con l'artrite reumatoide (RA) valuta i miglioramenti nei sintomi di malattia sarà effettuato dall'istituto nazionale dell'artrite ed osteomuscolare e dalle malattie della pelle (NIAMS), parte del dipartimento degli istituti dei servizi sanitari e sociali della sanità nazionali.

Lo studio esaminerà quanto di un miglioramento nel dolore, nella rigidezza, nella funzione ed in altri sintomi è necessario prima che i pazienti considerino il cambiamento importante.

I cambiamenti clinicamente importanti nello studio di artrite reumatoide recluteranno 300 persone 18 anni o più vecchi chi sono stati diagnosticati con RA. I ricercatori sono particolarmente interessati in pazienti che corrente stanno curandi con prednisone, methotrexate, il leflunomide, il infliximab o il etanercept.

I pazienti saranno valutati due volte al centro clinico di NIH a Bethesda, Maryland: una volta all'inizio dello studio ed ancora più di un 1 - al periodo di quattro mesi. Durante l'ogni visita, i pazienti subiranno le valutazioni, compreso un esame fisico, una prova di forza prensile, una prova di camminata e un'analisi del sangue. Completeranno un esercizio computerizzato e rispondono ai questionari scritti.

I questionari chiederanno ai pazienti di valutare l'importanza di cambiamento nel dolore, nella rigidezza di mattina, nella fatica, nel gonfiamento unito, nel funzionamento, nella preoccupazione, nella depressione e nelle impressioni globali poiché la prima visita.

Molta gente con RA protesta circa il dolore unito quotidiano che è associato con la malattia. Inoltre, medici hanno notato che i pazienti hanno sensibilità di essere indifeso, della depressione e dell'ansia. Questi sintomi possono interferire insieme con la capacità di una persona di svolgere le attività quotidiane di normale.

Generalmente, medici valutano la salubrità dei pazienti ed il trattamento basati sulle misure quale il numero delle giunzioni che sono tenere o gonfiate, della rigidezza di mattina, della forza prensile e della severità di dolore. Meno attenzione è prestata a se i risultati di trattamento sono significativi ai pazienti.

I risultati di questo studio daranno a medici un la misura del grado di miglioramenti nei sintomi ed i segni dell'artrite che i pazienti pensano sono importanti. Ciò fornirà un obiettivo da utilizzare nella valutazione dei trattamenti nuovi. Facendo uso di questi a criteri basati a paziente, medici sapranno se un nuovo trattamento ha un'alta probabilità di essere stimato dai pazienti come utili oppure no.

L'artrite reumatoide è più spesso una malattia autoimmune che pregiudica 2,1 milione Americani, due - tre volte d'avvenimento in donne che negli uomini. Il RA pregiudica tipicamente molte giunzioni ed è una malattia in corso cronica, richiedendo i lungi periodi di osservazione e di gestione. È caratterizzato da infiammazione della membrana che allinea la giunzione, che causa il dolore, la rigidezza, il calore, il rossore ed il gonfiamento. Il rivestimento unito infiammato, lo synovium, può invadere ed osso e cartilagine di danno.