Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I ricercatori di Stanford identificano le cellule staminali di leucemia

Una manciata di celle di leucemia riempie costantemente l'offerta delle celle cancerogene, secondo lavoro recente dai ricercatori della scuola di medicina di Stanford University.

Queste celle autorinnovanti, chiamate cellule staminali di cancro, sono che quelle la chemioterapia deve eliminare per eliminare la malattia. I trattamenti che distruggono queste celle potrebbero più efficacemente eliminare il cancro.

I trattamenti correnti distruggono indiscriminante le cellule tumorali, vuotando il bacino idrico delle cellule tumorali senza specificamente eliminare la sorgente del cancro. “Stavamo perdendo la barca perché stavamo mirando alla cella sbagliata,„ abbiamo detto Catriona Jamieson, MD, PhD, istruttore in ematologia e primo autore del documento.

Altri ricercatori hanno trovato le cellule staminali del cancro nella leucemia myelogenous acuta, il cancro al seno e due tipi di tumori al cervello. L'attività in corso, pubblicata nel 12 agosto New England Journal di medicina, è la prima per descrivere queste celle in leucemia mieloide cronica. Ciò è egualmente la prima volta i ricercatori hanno identificato quali cella diventa cancerogena, trasformando da una cella in buona salute normale ad una cellula staminale di cancro.

Jamieson ed il suo gruppo che lavorano con Irving Weissman, MD, Karel H. e Avice N. Beekjuis professore nella biologia del Cancro e colleghi dell'ematologia a Stanford, l'università di Toronto ed UCLA, hanno trovato le celle attraverso il lavoro di agente investigativo attento. Ha separato le celle cancerogene nei sottogruppi, ciascuno con un reticolo caratteristico delle proteine sulla loro superficie delle cellule. Poi ha messo ciascuna di queste popolazioni su un piatto separato del laboratorio per vedere in grado di rinnovare la loro popolazione. Alla fine, soltanto un gruppo di celle ha avuto la capacità auto-di rinnovare, costantemente dividendosi per produrre entrambe le nuove cellule staminali e celle che hanno maturato.

Jamieson ha esaminato queste cellule staminali di cancro e trovato hanno somigliato alle celle normali nel sangue chiamato celle del progenitore macrofago/del granulocita. Ciò che trova sorpresa. I ricercatori avevano ritenuto che le cellule staminali di cancro venissero dalle cellule staminali normali - quali le cellule staminali diformazione nel midollo osseo che producono sia i globuli rossi che le celle immuni. Invece, Jamieson ha trovato che il cancro ha cominciato quando una cella adulta normale ha subito una mutazione e guadagnato la capacità auto-di rinnovare.

Un'altra sorpresa riguarda come la leucemia mieloide cronica si sviluppa. La maggior parte della gente con la malattia ha una mutazione in quali estremità di scambio dei cromosomi 9 e 22. Questo commercio fonde i geni che codificano per due proteine differenti in una singola unità che fa una proteina cancerogena chiamata BCR-ABL. Tutti i globuli in questa gente portano il cromosoma operazione swap, ma le celle progenitore del granulocita/soltanto del macrofago diventano cancerogene.

Sebbene le cellule staminali di cancro ancora alesino una certa rassomiglianza alle celle del progenitore del granulocita del macrofago, egualmente sono stato a parte. Una differenza era una proteina chiamata beta-catenin, ha trovato in abbondanza nel nucleo delle cellule staminali del cancro. Questa proteina è trovata comunemente in celle embrionali in cui le tiene in uno stato di divisione. “Che cosa è novello è che fate questo accendere gene in una cella matura,„ Jamieson ha detto. La proteina era particolarmente abbondante nella gente di cui i cancri erano resistenti alla droga Gleevec della chemioterapia.

Beta-catenin fa parte di una via dato dei calci a fuori da una proteina chiamata Wnt (“wint ") pronunciato, che recentemente è stato trovato soltanto per svolgere un ruolo in cellule staminali d'aiuto continua a dividersi. Wnt è normalmente soltanto attivo in celle che devono dividersi continuamente, quali le cellule staminali e le celle embrionali. La maggior parte delle celle adulte non fanno Wnt e possono dividere soltanto un numero limitato dei periodi. In collaborazione con Roeland Nusse, il PhD, professore di biologia dello sviluppo e Laurie Ailles, il PhD, uno studioso postdottorale nel laboratorio di Weissman, il gruppo hanno trovato che bloccare il beta-catenin's ruolo d'attivazione nelle cellule staminali del cancro egualmente ha bloccato la loro capacità auto-di rinnovare.

Weissman ha detto che le proteine che attivano la via di Wnt sono subite una mutazione comunemente in parecchi tipi di cancri. Che cosa è più, uno sforzo dei mouse in cui Wnt è attivato inadeguato è egualmente suscettibile di cancro al seno. Ha detto che molte proteine oltre a beta-catenin sono comprese nella via di Wnt, qualunque di cui potrebbe attivare il auto-rinnovo di grilletto e di via.

Uno scopo del laboratorio di Weissman è di identificare le cellule staminali di cancro in una vasta gamma di tipi del cancro per imparare più circa cui le proteine vanno storto in queste celle. Finalmente, ha detto che questo lavoro potrebbe piombo alle nuove droghe che hanno interrotto queste proteine inadeguato attive. “Quando le droghe che inibiscono quegli obiettivi diventano disponibili, la terapia di combinazione potrebbe avere una probabilità realmente di lavoro,„ Weissman ha detto.

Il progetto per identificare le cellule staminali del cancro in tumori solidi è costituito un fondo per parzialmente attraverso l'istituto di Stanford per Cancro/biologia e medicina di cellula staminale, che Weissman dirige.