I dolori crescenti in bambini piccoli sono un problema molto più grande che in primo luogo hanno pensato

I dolori crescenti in bambini piccoli sono un problema molto più grande che in primo luogo hanno pensato, pregiudicando un bambino in ogni tre, un'università di manifestazioni di studio di Australia del sud.

I genitori dei bambini hanno invecchiato 4 - 6 anni dall'altro lato dell'Australia del sud metropolitana e le regioni rurali hanno partecipato allo studio compilando i questionari specialmente sviluppati sulla prevalenza dei dolori crescenti nei loro bambini.

Mentre i dolori crescenti sono stati conosciuti circa per molti anni, questo è la prima volta che la ricerca ha messo a fuoco specificamente sui bambini piccoli per determinare le dimensioni del problema. È questi bambini piccoli che sono pretesi per essere il più commovente ma essere il più minimo studiato, secondo lo studente di PhD di podologia, sig.ra Angela Evans dal banco di UniSA delle scienze di salubrità.

“I dolori crescenti pregiudicano molti bambini piccoli (36,9 per cento dei bambini nel nostro studio) al punto che stanno vedendo un professionista del settore medico-sanitario o stanno catturando il farmaco di dolore. Egualmente è stato stimato in altri studi che i bambini con i dolori crescenti che vedono frequentemente professionisti medici o altri di salubrità potessero prendere fra cinque e sette per cento delle risorse di sanità, che è considerevole,„ Evans ha detto.

“I bambini che sono altrimenti in buona salute e buoni possono essere descritti come avendo crescita fa soffrire quando avvertono il dolore ed i dolori di cosciotto ricorrenti in entrambi i cosciotti. È importante notare che questi dolori si presentano nei gruppi del muscolo, non nelle giunzioni, che le differenzia dalle circostanze più serie.

“I dolori crescenti cominciano tipicamente sul tardi, specialmente alla notte e sono più probabili accadere dopo attività aumentata. Il livello di emergenza varia dai reclami da alcuni bambini al gridare ed ai grida da altri, secondo l'intensità del dolore. In termini di frequenza, sembra andare nei flussi, da dica, quattro volte in una settimana a niente per un mese, rendendolo difficile riflettere,„ Evans ha detto.

“Mentre c'è molto che ancora non sappiamo circa i dolori crescenti, classicamente è stato diagnosticato dall'esclusione delle circostanze più serie.

“Per i professionisti di sanità è importante essere più informato di questo problema troppo-spesso-allontanato di infanzia dove, in circa 70 per cento dei casi, c'è una storia della famiglia dei dolori crescenti,„ Evans ha detto.

Sig.ra Evans ora sta conducendo la ricerca per confrontare i bambini con e senza i dolori crescenti per vedere se c'è una differenza anatomicamente nella loro posizione del piede. Ciò è la prima volta che questo tipo di ricerca è stato condotto dovunque nel mondo.

“La prova preliminare suggerisce che ci sia un'associazione fra posizione del piede dei bambini e dolori di cosciotto e noi sta studiando per vedere se quella teoria è un fattore,„ Evans ha detto.

“Abbiamo messo a punto i migliori metodi per esattamente la misurazione della parte anatomica del piede per i bambini invecchiati 4, 5 e 6 usando l'ultrasuono per assicurarci che le misure fossero valide.

Ricerchi quello piombo alla causa di dolore crescente aiuterà i bambini ed i loro genitori a gestire meglio la circostanza ed a ridurre il numero delle visite ai professionisti del settore medico-sanitario, secondo Evans, di cui la ricerca sta sorveglianda dal professore associato Sheila Scutter, decano dell'insegnamento e dell'apprendimento nella divisione delle scienze di salubrità.