Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Non tutto il buon colesterolo contribuisce a proteggere le arterie dall'essere ostruito con i depositi grassi

I ricercatori alla clinica di Cleveland hanno scoperto che non tutto il HDL, o “buon„ colesterolo, guide per proteggere le arterie dall'essere ostruiti con i depositi grassi. I ricercatori della clinica hanno scoperto un'impronta chimica per HDL “disfunzionale„, o HDL che non protegge da aterosclerosi in alcune persone.

“Questo studio contribuisce a spiegare perché non tutte le persone con i livelli elevati di HDL sono protette dall'ottenere la malattia di cuore,„ ha detto Stanley Hazen, M.D., Ph.D., capo della sezione della cardiologia preventiva e ripristino alla clinica di Cleveland.

HDL diventa disfunzionale, il Dott. Hazen ha detto, quando il myeloperoxidase (MPO), un enzima presente in globuli bianchi, inibisce la capacità del HDL di tenere LDL, o “cattivo„ colesterolo, da costruzione in pareti dell'arteria.

La ricerca precedente della clinica di Cleveland piombo dal Dott. Hazen ha trovato che in pazienti che cercano la cura di emergenza per dolore toracico, livelli elevati di MPO identificati chi era a rischio di attacco di cuore, la chirurgia di esclusione o la morte entro i sei mesi prossimi. Una nuova prova sta sviluppanda alla clinica per misurare i livelli di MPO e per determinare il rischio della malattia di cuore.

Lo studio presente mostra per la prima volta un collegamento fra il ruolo di MPO, di HDL e di HDL nell'eliminare il cattivo colesterolo dalle arterie. Lo studio egualmente descrive il meccanismo di come HDL disfunzionale è fatto.

I risultati dello studio indicano quel apolipoprotein A-I, o il apoA-I, la proteina primaria trovata in HDL, è mirato a per danno da MPO, interrompendo la funzione di HDL. Il nuovo studio suggerisce che MPO e le interazioni del apoA-I svolgano un ruolo significativo nel rischio globale di una persona per la malattia cardiaca.

“Un'impronta digitale chimica„ specifica per HDL MPO-nocivo è stata scoperta nel sangue della gente con la malattia di cuore. Quelli con un ad alto livello di questo indicatore hanno mostrato un aumento di 16 volte nel rischio della malattia di cuore. Quindi, lo studio suggerisce che questa nuova prova per HDL disfunzionale potrebbe essere un migliore preannunciatore di 10 volte del rischio della malattia di cuore confrontato ai livelli di colesterolo da solo.

“Notevolmente, fino a 50 per cento del HDL recuperato da placca aterosclerotica in alcuni oggetti non promuovono la rimozione del colesterolo,„ il Dott. Hazen ha detto. “Questo studio egualmente contribuisce a spiegare perché MPO è premonitore di aterosclerosi.„ Lo studio -- condotto dai ricercatori all'istituto di ricerca di Lerner della clinica di Cleveland ed al centro del cuore della clinica di Cleveland, sezione di cardiologia preventiva -- compare nell'edizione del 16 agosto del giornale di ricerca clinica, accessibile in linea a http://www.jci.org.

Il primo autore dello studio è Lemin Zheng, un dottorando alla Cleveland State University che sta completando la sua ricerca del dottorato nel dipartimento di biologia cellulare e nel centro per i sistemi diagnostici cardiovascolari e la prevenzione all'istituto di ricerca di Lerner della clinica di Cleveland. Ha lavorato a questo studio come componente della sua ricerca di Ph.D. Inoltre, i gruppi di ricerca piombo da Mike Kinter, Ph.D. e da Jonathan Smith, Ph.D., nell'istituto di ricerca di Lerner hanno condotto la ricerca per questo studio.