Nuovi metodi per aiutare ricerca sulle cause di diabete

Gli scienziati dell'istituto di Babraham stanno mettendo a punto i nuovi metodi per aiutare la ricerca sulle cause del diabete, una circostanza sofferta vicino intorno 2,5 milione di persone nel Regno Unito.

Un nuovo studio, pubblicato nel giornale di ricerca clinica, descrive un efficace modello di un modulo raro della malattia chiamata diabete mellito neonatale transitorio (TNDM), che pregiudica circa 1 in 600.000 neonati.

I bambini sopportati con TNDM inizialmente non possono produrre l'insulina, ma i sintomi scompaiono dopo circa 3 mesi. Tuttavia due terzi di quelli influenzati svilupperanno più successivamente il diabete nella vita, solitamente nei loro anni dell'adolescenza.

Il modello del mouse, sviluppato dal gruppo di ricerca intestato dal Dott. Gavin Kelsey, mostra il diabete di scomparsa e di riapparizione simile a quello veduto in TDNM e procede all'esame delle celle producenti insulina difettose del pancreas molto più diretto. Una riduzione dei livelli di vari imposta i prodotti chimici in questione nello sviluppo del pancreas già è stata indicata.

Il Dott. Kelsey commenta “sebbene un modulo raro del diabete, TNDM sia importante alla nostra comprensione del diabete perché il gene difettoso è stato identificato. Un modello per TNDM, come quello prodotto a Babraham, permetterà che noi studiamo dettagliatamente i problemi che sorgono nelle celle producenti insulina quando questo gene difettoso è espresso.„