Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

L'anticoncezionale iniettabile popolare aumenta il rischio di STD

L'acetato contraccettivo iniettabile del deposito-medrossiprogesterone (DMPA) sembra aumentare il rischio di una donna di acquisto sessualmente - la clamidia e la gonorrea trasmesse di infezioni da circa tre volta una volta confrontate alle donne non facendo uso di un anticoncezionale ormonale, secondo uno studio costituito un fondo per insieme dall'istituto nazionale della salute dei bambini e dello sviluppo umano e dall'agenzia di Stati Uniti per l'ufficio dello sviluppo internazionale di popolazione e di salute riproduttiva.

DMPA è commercializzato nell'ambito del nome di prodotto Depo Provera ed è un'iniezione (uno scatto) che protegge dalla gravidanza per tre mesi.

Lo studio non poteva determinare perché DMPA potrebbe aumentare il rischio per queste infezioni.

L'iniezione contiene un ormone sintetico chiamato progestina. Questo prodotto chimico è simile al progesterone naturale dell'ormone che è prodotto dalle ovaie durante la seconda metà del ciclo mestruale. La progestina impedisce la gravidanza vicino:

  1. Cambiando il rivestimento dell'utero che lo fa meno probabilmente per l'impianto (o meno probabile affinchè gravidanza accadano). Muco cervicale di ispessimento che la rende più dura affinchè sperma entrino nell'utero.

  2. Fermando le uova dal rilascio dalle ovaie.

“Questi risultati sottolineano la necessità di consigliare tutti sessualmente - donne attive che usano DMPA e che non sono coerente e correttamente in una relazione reciprocamente monogama ai preservativi di uso,„ ha detto il primo autore dello studio, Charles Morrison, Ph.D., dell'internazionale di salubrità della famiglia nella sosta del triangolo della ricerca, North Carolina. “Per sessualmente - le donne attive non in una relazione reciprocamente monogama, limitante il numero dei partner possono anche contribuire a diminuire il rischio.„

Lo studio compare nelle malattie sessualmente trasmesse di settembre.

I ricercatori egualmente hanno verificato un altro tipo di formulazione contraccettiva, anticoncezionali orali che contengono sia l'estrogeno che la progestina. I ricercatori hanno concluso che gli anticoncezionali orali non sembrano aumentare significativamente il rischio di infezione e di gonorrea clamidiali.

Per intraprendere gli studi, i ricercatori hanno reclutato le donne da due cliniche di area di Baltimora, Maryland. Una clinica era all'interno della città di Baltimora ed ha servito una clientela principalmente afroamericana. L'altro era nel sobborgo di Baltimora di Towson e di bianco principalmente servito, donne dell'istituto-età. Le donne hanno scelto se hanno voluto usare DMPA, gli anticoncezionali orali, o un metodo contraccettivo non ormonale.

Delle 819 donne incluse nell'analisi definitiva dello studio, 77 per cento erano singoli, 75 per cento non avevano dato alla luce mai e 79 per cento erano laureati della High School. Approssimativamente 52 per cento erano bianchi, 43 per cento erano afroamericani e le donne restanti erano di altro razziale o origini etniche. I partecipanti di studio hanno variato nell'età da 15 a 45 anni. Dopo l'iscrizione allo studio, sono stati esaminati ad infezione clamidiale e gonococcica dopo tre, sei e 12 mesi.

Lo studio ha confrontato tre gruppi di donne, quelle che iniziano gli anticoncezionali orali, quelle che iniziano le iniezioni di DMPA e di quelle donne che non hanno usato gli anticoncezionali ormonali. Prima che lo studio abbia cessato, 45 donne avevano sviluppato un'infezione clamidiale o gonococcica. I ricercatori hanno stimato che le donne che usando DMPA avessero circa 3 volte del ½ il rischio di sviluppare un'infezione della gonorrea o di clamidia delle donne che non stavano usando un anticoncezionale ormonale.

Lo studio è stato destinato per esaminare il numero combinato dei casi dell'infezione clamidiale e gonococcica e non era abbastanza grande calcolare il rischio per l'acquisto dell'ogni infezione esclusivamente, dice il responsabile di progetto dello studio, Joanne Luoto, M.D., della contraccezione di NICHD e la salute riproduttiva si ramifica. Lo studio non poteva identificare i mezzi da cui DMPA potrebbe aumentare il rischio per l'infezione clamidiale o gonococcica.

Altri autori dello studio sono all'università di North Carolina a Chapel Hill; alla Johns Hopkins University a Baltimora, Maryland; ed a paternità prevista di Maryland a Baltimora.