Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I bambini che catturano le droghe steroidi per la sindrome nefrosica non soffrono la perdita dell'osso

I bambini che catturano le droghe steroidi per uno stato del rene chiamato sindrome nefrosica non soffrono la perdita dell'osso, un effetto secondario comune dei trattamenti steroidi in adulti.

Un nuovo studio fa luce sugli effetti misti dello steroide: la droga causa frequentemente l'obesità, che sembra proteggere i bambini da perdita dell'osso.

La sindrome nefrosica di infanzia, che pregiudica 3 su 100.000 bambini, è la malattia renale cronica più comune in bambini. Sebbene non alteri la funzione del rene, indebolisce la capacità dell'organismo di eliminare l'acqua ed il sale dal sangue e causa il gonfiamento nella pancia, cosciotti ed intorno agli occhi.

Non trattato sinistro, la sindrome può diventare le complicazioni pericolose. Fortunatamente, la maggior parte dei casi della sindrome nefrosica di infanzia sono steroide sensibili, significando che una droga del corticosteroide quale prednisone allevia i sintomi. Ancora, la sindrome nefrosica scompare solitamente entro gli anni teenager più tardi, senza danno permanente del rene.

“A differenza di altre malattie infantili trattate rapidamente con le droghe steroidi, quali la malattia di viscere infiammatoria o l'artrite reumatoide giovanile, risoluzioni di sindrome nefrosica una volta trattato,„ ha detto il nefrologo pediatrico Maria B. Leonard, M.D., dell'ospedale pediatrico di Filadelfia, autore principale dello studio. “Specificamente abbiamo scelto alla la sindrome nefrosica steroide sensibile perché possiamo isolare gli effetti della droga sulle ossa, senza avere una malattia sistematica di fondo simultaneamente pregiudicare le ossa.„

Il gruppo piombo dal Dott. Leonard ha paragonato 60 bambini ed adolescenti alla sindrome nefrosica steroide sensibile a 195 bambini in buona salute. Le misure specializzate dei raggi x non hanno mostrato segni di osteoporosi, una perdita nella massa dell'osso, fra i pazienti di sindrome nefrosica. Lo studio è comparso nel 26 agosto New England Journal di medicina.

I ricercatori hanno proceduto agli adeguamenti per l'indice di massa corporea, una considerazione importante, poiché 38 per cento dei bambini nel campione di sindrome nefrosica erano obesi (al contrario, solo 16 per cento degli oggetti di controllo erano obesi, una proporzione coerente con la popolazione pediatrica generale). L'obesità sproporzionata fra i bambini con la sindrome nefrosica scompare dopo che i pazienti interrompono i trattamenti steroidi.

“Mentre gli steroidi tendono a rendere i bambini più brevi e bambini più molto in buona salute, il peso aumentato è associato con un aumento nella massa dell'osso,„ ha detto il co-author Babette Zemel, Ph.D., del centro di nutrizione all'ospedale pediatrico. Specificamente, le misure dell'intero-organismo del tenore di minerale dell'osso erano più alte in bambini con la sindrome nefrosica che in bambini in buona salute.

Una spiegazione possibile per la massa aumentata dell'osso, ha aggiunto, è che il caricamento fisico extra imposto da più alto peso può stimolare le ossa per svilupparsi più forti. L'obesità può anche indurre gli ormoni ad aumentare il Massachusetts dell'osso.

La salubrità dell'osso nell'infanzia influenza forte più successivamente la salubrità dell'osso in vita compreso il grado a cui gli adulti più anziani sono vulnerabili alle fratture riferite osteoporosi. “Questo rapporto può contribuire a rassicurare medici e genitori che facendo uso degli steroidi curare i bambini con la sindrome nefrosica non solleva il loro rischio di osteoporosi,„ ha detto il Dott. Leonard. “C'è una certa prova che l'obesità solleva il rischio di un bambino di frattura, ma questa può essere dovuto la forza di un bambino pesante che cade su uno steso braccio-e non ad un indebolimento dell'osso.„

In altre malattie infantili trattate con gli steroidi, quali la malattia di viscere infiammatoria e l'artrite reumatoide giovanile, i ricercatori hanno trovato la perdita dell'osso in bambini. Gli autori suggeriscono quelle malattie di fondo, che comprendono l'infiammazione sistematica e persistente, possono danneggiare le ossa in un modo che la sindrome nefrosica non fa. DRS. Leonard e Zemel stanno continuando i loro studi pediatrici dell'osso con le tecniche raffinate (CT) di tomografia computerizzata che forniscono i dati più ricchi che le immagini bidimensionali prodotte dagli studi dei raggi x.

Co-author con DRS. Leonard e Zemel, anche dall'ospedale pediatrico, erano Justine Shults, Ph.D.; Betania J. Foster, M.D.; e la Virginia A. l'Stallings, M.D. Harold I. Feldman, M.D. e tutti i co-author provenivano egualmente dalla scuola di medicina dell'università della Pennsylvania. Le concessioni dall'istituto della sanità nazionale hanno supportato lo studio.