I ricercatori segnano esattamente i tipi con esattezza di linfoma, di Hodgkins o di non-Hodgkins

Analizzare i livelli di espressione del gene CDK9 (chinasi dipendente di cyclin) ed il suo T1 fissato della molecola CYCLIN in celle linfoidi in un campione di sangue può segnare esattamente il linfoma con esattezza, secondo i ricercatori a Temple University - l'istituto di Sbarro per ricerca sul cancro e medicina molecolare ed il dipartimento di patologia e dell'oncologia umane all'università di Siena in Italia.

Il loro studio, “l'espressione del T1 di CDK9/CYCLIN durante la differenziazione linfoide normale e la trasformazione maligna,„ compare nel giornale di patologia (volume 203, emissione 4).

I linfomi sono generalmente difficili da diagnosticare poiché nessuna prova corrente esiste sufficientemente per stabilire la loro presenza. La pratica clinica gira spesso intorno ad un patologo che cerca i cambiamenti nelle caratteristiche normali dell'architettura e delle cellule di linfonodo con una serie di prove, quali le analisi del sangue, i raggi x, le scansioni di tomografia (CT) automatizzata, l'imaging a risonanza magnetica (MRI) e la biopsia del midollo osseo.

“Ci sono molti tipi e sottotipi di linfomi, alcuni di cui sono facili da individuare, ma molti che siano molto difficili da identificare,„ dice Antonio Giordano, M.D., Ph.D., Direttore dell'istituto di Sbarro al tempio ed uno dei ricercatori principali dello studio.

I ricercatori hanno trovato che prelevando un campione di sangue e facendo l'analisi immunohistochemical per l'espressione del T1 di CYCLIN e di CDK9, potevano segnare esattamente il tipo con esattezza di linfoma-Hodgkins o non Hodgkins come buoni come sua fase dell'avanzamento. Il linfoma Non-Hodgkins è il sesto-più cancro comune negli Stati Uniti.

“Basicamente, questo nuovo metodo è uno strumento molto potente nella determinazione della presenza di cancro analizzando queste due molecole nel tessuto linfoide,„ spiega Giordano, internazionalmente - un ricercatore riconosciuto nella genetica di cancro e di terapia genica. “Il cambiamento dei livelli di T1 di CYCLIN e di CDK9 in celle linfoidi mostra una correlazione con attività del cancro. Più alta l'espressione del gene e della molecola fissata nel campione di sangue, il più probabili per linfoma.„

CDK9 originalmente è stato isolato da Giordano, che allora era un ricercatore nell'istituto del Cancro del Fels del tempio e dal suo gruppo nel 1992. Un membro di una famiglia delle chinasi, CDK9 originalmente si è riferito a come PITALRE, il nome della sequenza aminoacidica che è simile in tutti i membri di questa famiglia della chinasi.

“Stavamo schermando una libreria umana del DNA per cercare i membri di questa famiglia ed abbiamo trovato CDK9, un gene che codifica per una proteina che ha la dimensione di 43 kilodaltons,„ dice Giordano, che è egualmente co-direttore del centro per biotecnologia nell'istituto universitario del tempio di scienza e tecnologia (http://www.temple.edu/news_media/hkg696.html).

Nel corso dei 10 anni successivi, CDK9 risulterebbe essere un gene “multifunzionale„, svolgente molti ruoli differenti. Secondo Giordano, fra le molte funzioni di CDK9 che sono stati scoperti, uno degli la più interessanti è il ruolo di questa chinasi nella differenziazione cellulare, specialmente muscle la differenziazione.

“In pratica, quando noi overexpress questa proteina, possiamo promuovere la differenziazione myogenic migliorando la funzione del myoD,„ dice Giordano, che egualmente ha scoperto il tumore che sopprime il gene Rb2/p130. “I nostri studi hanno dimostrato che in tessuto umano, CDK9 è un giocatore molto importante in tessuto specializzato, come vediamo in questo studio con il tessuto linfoide.„

Il lavoro clinico per lo studio è stato coordinato da Giordano ed è stato realizzato al dipartimento di patologia e dell'oncologia umane all'università di Siena in Italia in collaborazione con i professor Lorenzo Leoncini e Piero Tosi. I ricercatori ritengono che questo metodo unico di usando l'analisi immunohistochemical di un campione di sangue per l'espressione del T1 di CYCLIN e di CDK9 si trasformi in in uno strumento diagnostico importante nella battaglia contro linfoma.

Lo studio è stato supportato dal ministero italiano per formazione, università ed organismo di ricerca di salubrità di Sbarro e della ricerca, istituti di sanità nazionali e borsa italiana Petruccelli-Americana della ricerca.