Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Lo studio sugli effetti della liposuzione sulle parti del corpo differenti trova la procedura per essere sicuro nelle circostanze adeguate

I ricercatori al centro medico sudoccidentale di UT a Dallas hanno terminato il primo studio completo sugli effetti della liposuzione sulle parti del corpo differenti durante e subito dopo della procedura.

Lo studio - corrente online e comparendo in due articoli nell'emissione di settembre di plastica & chirurgia ricostruttiva - ha analizzato l'impatto fisiologico della liposuzione, il tipo più comune di chirurgia plastica, sul cuore ed i polmoni come pure elettrolito cambia causato nell'organismo. Egualmente ha esaminato che cosa accade quando la lidocaina e l'epinefrina, droghe amministrate durante la liposuzione, sono metabolizzate dentro i tessuti dell'organismo. Gli articoli seguono due altri dallo stesso studio pubblicato nell'emissione augusta del caricatore.

I livelli di lidocaina (un anestetico utilizzato in liquidi pompati nei pazienti per diminuire dolore) e di epinefrina (una droga usata per restringere i vasi sanguigni e per prolungare il risparmio di temi della lidocaina) devono essere riflessi molto attentamente durante la liposuzione per assicurare la sicurezza paziente.

“Lo scopo del nostro studio era di confermare che la liposuzione è una procedura sicura come pure trovare i modi renderla ancora più sicura,„ ha detto il Dott. Jeffrey M. Kenkel, professore associato e vice presidente di chirurgia plastica ed il ricercatore principale dello studio. “Come tutta la procedura chirurgica, liposuzione sollecita l'organismo ad un certo grado. Tuttavia, una volta eseguita da un chirurgo plastico quadro-certificato in una funzione medica accreditata, la liposuzione continua ad essere un'operazione sicura.„

Circa 400.000 Americani - le donne di maggioranza fra le età di 19 e di 50 - subiscono annualmente la liposuzione, la rimozione del tessuto grasso da sotto l'interfaccia.

“La riga inferiore, liposuzione rimane sicura,„ ha detto il Dott. Kenkel. “Tuttavia, non ognuno è un buon candidato per la liposuzione. I pazienti devono essere generalmente in buona salute ed ai rischi bassi per l'anestesia e la chirurgia.„

La liposuzione non è raccomandata per i pazienti con i problemi cardiovascolari o ipertensione, ha detto.

Lo studio ha esaminato non solo i livelli di epinefrina e di lidocaina usate durante la procedura, ma anche lidocaina una volta che ha ripartito nel monoethylglycinexylidide, nelle aree differenti dell'organismo in cinque pazienti in buona salute durante e dopo chirurgia. Egualmente ha indicato che il cuore, ha funzionato in alcuni casi due - tre volte il suo caricamento normale, ma bene è stato tollerato dai partecipanti in buona salute.

“Questo è il primo studio che esamina la dinamica e le farmacocinesi (il trattamento tramite cui le droghe sono assorbite, distribuito, metabolizzato ed eliminato dall'ente) di come droghe usate durante il tessuto umano di influenza della liposuzione del gran-volume, il sistema polmonare dell'organismo, elettroliti del plasma, il fegato ed il cuore,„ ha detto il Dott. Spencer Brown, l'assistente universitario di chirurgia plastica, Direttore di ricerca nella chirurgia plastica e del co-author dello studio.

“Nessuno ha fatto mai un microdialysis del tessuto durante la chirurgia della liposuzione per analizzare la fisiologia di lidocaina nell'organismo. Era come la cattura dell'istantanea che cosa sta accendendo dentro,„ del lui ha detto.

Lo studio offre i benchmark per i livelli sicuri di lidocaina durante la chirurgia. I ricercatori sudoccidentali di UT stanno continuando gli studi sulla sicurezza della liposuzione, stante sovvenzionato recentemente $25.000 dalle fondamenta di formazione e di ricerca della chirurgia estetica (ASERF) per ulteriore ricerca.

Egualmente stava partecipando allo studio da UT sudoccidentale il DRS. Rod Rohrich, presidente di chirurgia plastica e Dott. Avron Lipschitz, un ricercatore postdottorale. I ricercatori dai laboratori medici di Mayo a Rochester, nel Minnesota e Goettingen Georg-Augusta-Universitaet in Germania egualmente erano inclusi.

Lo studio è stato supportato da una concessione dalla dotazione nazionale per chirurgia plastica.