Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I ricercatori tengono il latte esente dagli agenti inquinanti

Le aziende lattiere negli Stati Uniti hanno prodotto l'anno scorso più di 170 miliardo libbre di latte. Le più di 9 milione mucche che hanno prodotto che del latte la necessità occasionalmente di essere trattato per vari disturbi, in modo dai ricercatori all'istituto universitario di North Carolina State University di medicina veterinaria sta funzionando per proteggere quella merce importante contribuendo a tenere gli agenti inquinanti dall'offerta di latte.

Il Dott. Geof Smith, assistente universitario della medicina del ruminante, sta studiando quanto tempo il residuo di prodotti farmaceutici rimane in latte della mucca. Quando una mucca da latte è data gli antibiotici o altre droghe, il latte che la mucca produce deve essere eliminato fino il sistema mammario alle droghe chiaramente della mucca.

Il lavoro di Smith fa parte della banca dati animale dell'evitare del residuo dell'alimento (FARAD), di un sistema di appoggio destinato per fornire ai produttori ed ai veterinari del bestiame informazioni su come evitare la droga, l'antiparassitario ed i problemi ambientali del residuo dell'agente inquinante. Il FARAD è un programma nazionalmente costituito un fondo per che è amministrato da tre università - stato di NC, l'università di Florida e l'università di California-Davis.

In questione è il Ceftiofur antibiotico, che è usato per trattare una serie di problemi in mucche quali la malattia respiratoria, la polmonite e la zoppia. Ceftiofur è approvato per l'iniezione nel muscolo e sotto l'interfaccia, ma, secondo Smith, alcuni agricoltori hanno iniettato Ceftiofur direttamente nelle ghiandole mammarie per trattare la mastite - un'infezione della ghiandola mammaria.

“Quello piombo a parecchie violazioni quando il residuo della droga ha rivelato nel latte di parecchie aziende lattiere. C'erano parecchi casi che sono stati fatti riferimento con il FARAD di grandi perdite di latte che hanno dovuto essere scaricate a causa del residuo di Ceftiofur,„ Smith hanno detto.

Smith ed i suoi colleghi al FARAD, compreso DRS. JIM Riviere, Ron Baynes e Ronette Gehring, hanno concluso appena uno studio che specificamente ha indirizzato la pratica dell'iniezione del Ceftiofur direttamente nei quarti, o le ghiandole mammarie, alla mastite dell'ossequio. I risultati di Smith sono stati pubblicati appena nel giornale dell'associazione medica veterinaria americana. “Finora, non ci stanno essendo dati ci che dicono che quanto tempo quel residuo della droga rimane,„ Smith ha detto.

Mentre non c'è numero speciale con Ceftiofur che lo rende pericoloso agli esseri umani, Smith dice che lo studio fa parte dello sforzo per tenere le droghe dall'approvvigionamento di generi alimentari umano a meno che siano completamente inerti. “Ci sono egualmente emissioni di allergia della droga. È meglio da evitare qualsiasi contaminazione dell'approvvigionamento di generi alimentari,„ ha detto.

La ricerca di Smith in questione facendo uso della droga in cinque mucche da latte situate sull'azienda lattiera dello stato di NC. “Abbiamo prelevato i campioni del latte a mungere il tempo due volte al giorno, per 10 giorni,„ Smith ha detto.

Analisi allora usata di cromatografia di Smith per misurare la concentrazione della droga nel latte e per determinare quanto tempo è rimanere presente. I ricercatori hanno trovato che Ceftiofur scompare dopo i circa sette giorni. “Che è più lungo di molte droghe. Con alcune delle altre droghe contrassegnate per trattare la mastite dovete gettare soltanto il latte assente per 36 - 48 ore,„ ha detto.

“I sette giorni è un molto tempo, ma a volte la mastite non reagisce bene alle altre droghe. È migliore gettare via il latte da una mucca per i sette giorni che rischiare di contaminare un intero camion cisterna di latte ed affrontare un'ammenda di forse sei, sette o otto mila dollari,„ ha detto.

Lo studio di Smith ha costato soltanto $10.000 - la parte più costosa era l'analisi dei dati su un commputer specializzato della cromatografia. “Con alcune eccezioni che rare dobbiamo evitare gli studi costosi perché non c' è appena il finanziamento che ha usato per essere. Proviamo ad essere efficienti quanto possibile,„ Smith ha detto.

“C'è stato molto feedback positivo sulla ricerca. È molto pratico e l'usda ha raccomandato che il FARAD continuasse questo tipo di ricerca. È la ricerca che ha dovuto essere effettuata,„ Smith ha detto.