I risultati circa la malattia dell'occhio diabetica possono piombo alle selezioni ed al trattamento migliori per la gente con il diabete

Eli Lilly e la società hanno annunciato i risultati chiave dalle analisi dei dati priori che migliorano la comprensione della perdita della visione dovuto retinopatia diabetica, una complicazione microvascolare diabetica di studio che pregiudica 50 milione di persone stimato universalmente.

I dati presentati alla quarantesima riunione annuale dell'associazione europea per lo studio sul puntiforme del diabete (EASD) un la fase critica nella progressione dell'edema maculare diabetico, una manifestazione di retinopatia diabetica e suggeriscono che il trattamento precedente possa minimizzare la perdita della visione nella gente con il diabete.

La retinopatia diabetica, con la neuropatia diabetica (danno del nervo) e la nefropatia diabetica (danno del rene), è una delle tre complicazioni microvascolari diabetiche. La retinopatia diabetica, compreso l'edema maculare diabetico, deriva da danneggiamento di piccoli vasi sanguigni negli occhi. La retinopatia diabetica è la causa principale di cecità universalmente negli adulti di età lavorativa e può piombo a perdita progressiva della visione molto prima di cecità.

“Mentre il numero dei casi del diabete continua a sollevarsi globalmente, così fa la prevalenza della malattia dell'occhio diabetica, compreso l'edema maculare diabetico. Malgrado le terapie migliori del diabete, circa 10 per cento dei pazienti svilupperanno la perdita severa della visione entro 15 anni di diagnosi e 2 per cento dei pazienti diventeranno ciechi,„ ha detto Louis Vignati, M.D., Direttore medico, Eli Lilly e società.

L'edema maculare diabetico può accadere in tutta la fase di retinopatia diabetica. È prodotto tramite dispersione di liquido dai vasi sanguigni retinici nocivi. La macula è un'area vicino al centro della retina responsabile dell'acuità visiva di giorno. L'acuità visiva è più incastrata quando gonfiare si presenta al centro della macula.

I dati presentati a EASD hanno esplorato l'acuità visiva nella gente con le varie fasi dell'edema maculare diabetico per capire meglio come la distanza della dispersione dal centro maculare urta la perdita della visione. I risultati hanno suggerito che i pazienti avessero elevato rischio di perdita della visione quando l'edema maculare diabetico diventa il centro della macula. Questi dati suggeriscono che il tasto a perdita di minimizzazione della visione sia individuazione tempestiva con le selezioni e lo sviluppo aumentati dei trattamenti che inibiscono la progressione verso il centro della macula.

Le analisi hanno incluso 939 pazienti con i vari livelli di edema maculare diabetico che hanno partecipato a due test clinici (PKC-DRS e PKC-DMES) per il ruboxistaurin di Lilly, un composto corrente che sono studiati come trattamento possibile per retinopatia diabetica ed altre complicazioni microvascolari diabetiche. Ruboxistaurin non è approvato per uso in Germania, Europa o altrove nel mondo.

I pazienti nella prova di PKC-DRS hanno avuti vari gradi di edema maculare diabetico, varianti da nessuno concentrarsi la partecipazione al riferimento. Ventisei per cento di loro hanno avvertito la perdita moderata continua della visione. Il danno visivo non ha accaduto finché il centro della macula non fosse implicato.

I dati dalla prova di PKC-DMES hanno indicato che 33 per cento dei pazienti con retinico ispessendo più maggior di 500 micron dal centro della macula finalmente hanno sviluppato l'ispessimento concentrare. Comparativamente, 50 per cento dei pazienti con l'ispessimento retinico all'interno di 500 micron dal centro hanno continuato a sviluppare l'edema maculare diabetico che comprende il centro della macula. Questi dati suggeriscono che l'edema maculare diabetico più vicino ottenga al centro della macula, più probabile è finalmente di comprendere il centro e di alterare la visione.

“Questi risultati ci portano un punto più vicino a capire dove il ventaglio di opportunità è di minimizzare l'impatto dell'edema maculare diabetico. È critico che continuiamo a cercare i trattamenti migliori ed ad incoraggiare le selezioni e l'individuazione tempestiva a contribuire a migliorare i risultati per 150 milione di persone che vivono con il diabete,„ ha detto il Dott. Pawel Fludzinski, leader della squadra per sforzo del ruboxistaurin di Lilly.

L'organizzazione mondiale della sanità raccomanda gli esami di occhio regolari per la gente con il diabete, eppure la ricerca indica quella sia in sviluppato in che i paesi in via di sviluppo, esami di occhio sono poco usato dovuto mancanza di consapevolezza ed accessibilità limitata alle prove.