Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Le larve possono contribuire a fare diminuire il rischio di infezioni postoperatorie

Le larve non sono alte sulla lista degli favorito-animali la maggior parte della gente. Ma le larve - specificamente, le larve del moscone azzurro della carne verde, sericata di Phaenicia - possono essere utili per la ragione che stessa sconvolgono.

Mangiando il tessuto morto al sito della ferita di un paziente, le larve possono contribuire a fare diminuire il rischio di infezioni postoperatorie, secondo un articolo nell'emissione del 1° ottobre delle malattie infettive cliniche, ora accessibile in linea.

Sebbene i chirurghi militari notino le larve' l'effetto benefico sui soldati' ferisce i secoli fa, terapia di sbrigliamento della larva (MDT) mentre è praticato oggi ha cominciato negli anni 20 e sta subendo una rinascita nella popolarità. Lo sbrigliamento, o la rimozione del tessuto contaminato per esporre il tessuto sano, può essere fatta chirurgicamente. Tuttavia, le larve che sono state disinfettate durante la fase dell'uovo in modo che non portino i batteri nella ferita presentano i loro vantaggi. Le larve consumano preferenziale il tessuto morto (che dirige chiaramente di in tensione), essi espellono un agente antibatterico e stimolano la guarigione della ferita--tutti i fattori che potrebbero essere collegati all'avvenimento più basso dell'infezione in ferite larva-trattate.

MDT comprende tipicamente applicare i condimenti della larva ferite ai pazienti' due volte alla settimana per 48-72 ore per volta. I ricercatori della California hanno intrapreso i piccoli, studi retrospettivi delle procedure di MDT eseguite ad un ospedale fra 1990 e 1995. I ricercatori hanno trovato che nessuno di 10 ferite trattate con MDT in tre settimane prima di chirurgia hanno sviluppato le infezioni, ma 32 per cento di 19 ferite non trattate con MDT nello stesso periodo di tempo prima che l'ambulatorio fosse infettato.

Molti pazienti accettano più prontamente l'idea della terapia della larva di si potrebbe pensare. “I pazienti hanno reagito molto meglio dell'amministrazione. Hanno reagito molto migliore dei chirurghi,„ ha detto il Dott. Ronald Sherman, MD, Direttore di BioTherapeutics, fondamenta di ricerca & di formazione e autore principale dell'articolo. “Dopo il primo anno o due, la maggior parte dei pazienti che ho curato è venuto a me cercare la terapia della larva, sentente parlare di da altri pazienti nelle cliniche o nell'ospedale.„

Gli atteggiamenti dei pazienti' possono essere di meno di un deterrente alla rinascita di MDT che l'economia semplice. “Tecnicamente, produrre le larve non è costosa. Tuttavia, è molto ad alto contenuto di manodopera e le larve sono altamente deteriorabili in modo da non possono essere memorizzate e sgrossato,„ ha detto il Dott. Sherman. “Devono essere rese fresco ogni giorno ed in modo da non sono economiche come gradiremmo.„ Le larve disinfettate sono approvate dalla FDA per la terapia medica, note del Dott. Sherman e se l'interesse nei metodi biologici di impedire le infezioni continua ad aumentare, i pazienti possono essere disposti a trascurare la repulsione per il ricupero.