Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I dati suggeriscono il ruolo potenziale di Quadramet insieme con la chemioterapia per il trattamento della leucemia mieloide acuta

Cytogen Corporation oggi ha annunciato la presentazione di nuovi dati per quanto riguarda il suo prodotto terapeutico Quadramet (iniezione del cavo del lexidronam del samario Sm-153) durante il trentaseiesimo congresso della società internazionale dell'oncologia pediatrica (SIOP).

I dati sono stati riferiti dai ricercatori indipendenti alla clinica di Mayo che stanno valutando l'uso della dose elevata Quadramet insieme con la chemioterapia per il trattamento della leucemia mieloide acuta (AML).

“Mentre Quadramet è attualmente disponibile come alternativa dell'non opioide per sollievo di dolore rapido e a lunga azione dalla malattia metastatica dell'osso connessa con i vari cancri, i dati d'investigazione presentati oggi più ulteriormente dimostrano come il meccanismo novello di Quadramet di atto può migliorare l'attività anticancro una volta usato congiuntamente a melphalan ed altri agenti terapeutici,„ ha detto Michael D. Becker, il presidente e direttore generale di Cytogen. “Completato sia dagli studi clinici in corso che supplementari, crediamo che Quadramet potrebbe risultare essere una terapia osteofila importante per i malati di cancro.„

Quattro pazienti ad alto rischio di AML (intervalli di età 15 - 20 anni) hanno ricevuto una dose elevata significativamente di Quadramet di quanto usata per le indicazioni palliative prima dei regimi di condizionamento della chemioterapia preparatoria con melphalan (N = 3) o busulfan/ciclofosfoammide (N = 1) e trapianto ematopoietico della cellula staminale. Le funzionalità ad alto rischio hanno compreso AML secondario e un difetto cromosomico conosciuto come 7 monosomy (N = 1), errore di induzione di chemioterapia (N = 1) e AML nella ricaduta (N = 2). La dose di Quadramet ha amministrato ai pazienti era 19 mCi/kg (N = 1) e 30 mCi/kg (N = 3), confrontato alla 1 dose approvata di mCi/kg utilizzata nella regolazione palliativa.

“Come conseguenza della sua ottimizzazione altamente specifica all'osso, Quadramet fornisce un metodo novello per la consegna della radiazione ed i nostri risultati nei pazienti di AML indica che, anche alle dosi elevate molto che sono amministrati tipicamente, il trattamento è stato tollerato bene,„ ha detto Peter Anderson, M.D., Ph.D., un oncologo pediatrico alla clinica di Mayo e principale inquirente nello studio. “Inoltre, le risposte cliniche positive osservate in questo gruppo di pazienti ad alto rischio indicano che ulteriore valutazione di questo approccio terapeutico è autorizzata.„

Completi citogenetico e la remissione morfologica di AML è stata veduta sul midollo di seguito aspirato e sulla biopsia in tutti i pazienti. Due pazienti ad alto rischio di AML rimangono nella remissione completa continua con qualità di vita eccellente (un più maggior di un anno paziente, un altro più maggior di 3 anni) seguente il regime terapeutico con la dose elevata Quadramet. Due pazienti hanno avuti una risposta completa e successivamente ricaduti (un paziente a 64 giorni e l'altro a 6 mesi). Nessun cistite emorragica, nephrotoxicity, o infezione seria sono stati veduti.

“Il gruppo alla clinica di Mayo ha aperto la strada alle ricerche sull'uso della dose elevata Quadramet nel trattamento delle malignità ematologiche,„ ha detto William Goeckeler, il Ph.D., vicepresidente senior delle operazioni a Cytogen. “Questi risultati sono emozionanti non solo per le risposte cliniche positive riferite ma anche perché aggiungono all'organismo crescente dei dati sulla mancanza di renale e l'altra tossicità non ematologica connessa con l'uso di queste dosi elevate molto di Quadramet.„

Quadramet è un prodotto mirato a dell'oncologia che consiste di breve emivita che il radionuclide terapeutico (Samarium-153) limita ad una piccolo-molecola, phosphonate osteofilo (EDTMP) quel selettivamente si concentra in siti osteoblastic (aree di nuova formazione dell'osso), quindi consegnanti la radioattività nelle aree che sono state invase dal tumore metastatico. Le lesioni dell'osso di Osteoblastic possono essere associate con la prostata avanzata, il petto, il mieloma multiplo ed altri cancri che si sono riprodotte per metastasi per disossare, che può causare il dolore che può essere severo e difficile da trattare. Comunque indicato per palliation di dolore, gli studi clinici in corso stanno studiando se Quadramet può avere attività anticancro diretta e può anche migliorare l'attività citotossica di chemioterapia e di altri agenti.

La ricerca indica che molti pazienti con cancro avanzato sviluppano la malattia metastatica dell'osso, la diffusione delle celle cancerogene dal tumore originale alle ossa. È stimato che 350,000 persone muoiano annualmente con la malattia metastatica dell'osso negli Stati Uniti. Il dolore è uno dei sintomi più comuni connessi con la malattia metastatica dell'osso. Gli studi hanno indicato che molti pazienti con cancro (particolarmente adulti più anziani) non ricevono il sollievo di dolore adeguato. L'efficace controllo di dolore può aiutare i pazienti a restare addetti non solo al loro trattamento del cancro ma anche alle attività della vita quotidiana.

Quadramet è indicato per il sollievo di dolore in pazienti con le lesioni metastatiche osteoblastic confermate dell'osso che migliorano sulla scansione dell'osso del radionuclide. Questo comunicato stampa descrive le applicazioni cliniche che differiscono da quella riferita nel foglietto illustrativo di Quadramet. Quadramet non dovrebbe essere dato contemporaneamente alla chemioterapia o alla radioterapia esterna del raggio a meno che il vantaggio superi il rischio in peso. Quadramet non dovrebbe essere dato dopo neanche di questi trattamenti finché non ci sia stato tempo per il ripristino adeguato del midollo.