Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Le femmine sono predisposte per soccombere alla tentazione di mangiare troppo

È ben noto che l'obesità ha raggiunto le proporzioni epidemiche. Come i cinturini ampliano, in modo da faccia il numero dei guru di salubrità che annunziano i vantaggi di controllo e dell'esercizio della parte per tenere l'obesità alla campata.

Ma con alcuni studi che indicano che la tariffa dell'obesità è maggior in donne che in uomini, potrebbe essere che le donne sono in una posizione sfavorevole quando si tratta di queste tattiche dell'evitare dell'obesità? È possibile che le femmine siano predisposte per soccombere alla tentazione di mangiare troppo? Ed ha potuto l'esercizio essere un metodo meno efficace di soppressione di appetito in donne che negli uomini? I ricercatori alla Florida State University dicono che la risposta potrebbe essere sì.

Il comportamento d'eccesso di cibo (hyperphagia) e sedentario è fattori di rischio conosciuti per l'obesità, ma la ricerca in queste aree - particolarmente mangiando troppo - è stata studiata quasi esclusivamente in maschi. Nel nuovo studio sugli animali “da hyperphagia indotto da dieta nel ratto è influenzato dal sesso e l'esercizio,„ Lisa A. Eckel e Shelley R. Moore (il programma di Florida State University nella neuroscienza e nel dipartimento di psicologia) ha trovato quello:

  • overate dei ratti quando accesso dato ad una dieta altamente gradevole al palato che contiene una maggior porzione di zucchero che la loro dieta normale
  • quando una dieta dolce è liberamente disponibile, i ratti femminili hanno consumato più calorie al giorno che i ratti maschii
  • una volta data una probabilità esercitarsi, mangiando troppo è stata diminuita in entrambi i sessi dei ratti, ma
  • riduzione dell'apporto calorico connessa con l'esercizio era molto meno drammatico nei ratti femminili e
  • a differenza dei ratti maschii, i ratti femminili si sono esercitati più di meno quando gli alimenti dolci erano disponibili che quando gli alimenti dolci non erano disponibili.

I ricercatori hanno concluso che i ratti femminili sono più suscettibili dei ratti maschii a eccessivo consumano un gradevole al palato, dieta zuccherata e che i ratti femminili sono meno probabili che i ratti maschii usare l'esercizio come mezzi per gestire l'appetito in presenza di una tal dieta.

I ratti hanno aumentato il loro apporto calorico una volta alimentati una dieta che contiene il maggior grasso o zucchero che quello trovato nel cibo regolare del laboratorio. Poiché tale da hyperphagia indotto da dieta è stato studiato soprattutto in ratti maschii sedentari, lo scopo dei ricercatori' era di studiare gli effetti del genere e dell'esercizio su apporto calorico di una dieta (cibo completato con un'offerta di latte condensato zuccherato liquido), scelto affinchè la sua capacità stimoli il hyperphagia. I ratti sono stati alloggiati determinato in gabbie che hanno consentito l'accesso alle ruote correnti. L'apporto calorico quotidiano di cibo da solo e poi cibo più latte dolce è stato riflesso durante gli stati sedentari e attivi.

In ratti sedentari (dove la ruota corrente è stata bloccata), l'assunzione del cibo era maggior in maschi, confrontati alle femmine. In altre fasi, il funzionamento della ruota ha prodotto le simili diminuzioni nell'assunzione del cibo in entrambi i sessi. La disponibilità del cibo più la dieta del latte ha aumentato l'apporto calorico, confrontato a quello osservato in ratti cibo-alimentati. Questo da hyperphagia indotto da dieta era significativamente maggior in femmine sedentarie (35,7 aumento del ± 3,1%), riguardante i maschi sedentari (9,1 aumento del ± 2,2%).

Assunzione in diminuzione funzionamento della ruota del cibo più la dieta del latte in entrambi i sessi. In maschi attivi, da hyperphagia indotto da dieta si è abolito e l'apporto calorico è stato diminuito a quello osservato durante alimentare del cibo. In ratti femminili attivi, da hyperphagia indotto da dieta è stato attenuato, ma non si è abolito e l'apporto calorico del cibo più la dieta del latte è rimanere maggior di quello osservato durante alimentare del cibo. I ricercatori' concludono che i ratti femminili sono più vulnerabili dei ratti maschii a questo modulo “dolce„ dal del hyperphagia indotto da dieta.