Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La linea guida valuta i trattamenti per la nevralgia postherpetic

Una nuova linea guida dall'accademia americana della neurologia valuta i trattamenti per la nevralgia postherpetic. La linea guida è pubblicata nell'emissione della neurologia, il giornale scientifico del 28 settembre dell'accademia americana della neurologia.

La linea guida raccomanda gli antideprimente triciclici, il gabapentin, la toppa della lidocaina e gli opioidi per il trattamento del dolore della nevralgia postherpetic.

La nevralgia di Postherpetic è caratterizzata come dolore che persiste più di tre mesi dopo che una persona ha sperimentato le assicelle, un'infezione virale anche conosciuta come herpes zoster. La circostanza pregiudica i nervi e l'interfaccia ed il dolore può bruciare, fare male, o somigliare ad una sensibilità della scossa elettrica. Non ognuno che ottenga le assicelle svilupperà la nevralgia postherpetic. Tuttavia, gli aumenti di rischio con l'età. Mentre non c'è maturazione, la circostanza migliora col passare del tempo per la maggior parte della gente. Arresto più mezzo che avverte dolore entro un anno.

“Questa linea guida aiuterà i pazienti diretti ed i loro medici ai trattamenti che porteranno il sollievo più efficace alla nevralgia postherpetic,„ ha detto il co-author Richard M. Dubinsky, il MD, MPH della linea guida, dell'università di centro medico di Kansas, Kansas City.

Per emanare alla la linea guida basata a prova, gli autori hanno esaminato tutti gli studi scientifici sulla nevralgia postherpetic. Gli antideprimente triciclici, il gabapentin della droga antiepilettica, la toppa dell'interfaccia della lidocaina e gli opioidi sono risultati efficaci nella diminuzione del dolore. Eppure ci non sono abbastanza dati attualmente fare alcune raccomandazioni sugli effetti a lungo termine di questi trattamenti.

La crema e la capsaicina dell'aspirina sono state trovate per essere sotto il livello di vantaggio che è considerato clinicamente importante nel trattamento di dolore cronico.

La linea guida egualmente ha determinato che l'agopuntura, la morfina, i trattamenti del laser, la vitamina E, la crema di benzydamine, il dextromethorphan, l'indometacina, il methylprednisolone epidurale, lo iontophoresis di vincristina, il lorazepam e lo zimelidine non sono utili nel trattamento della nevralgia postherpetic.

“La ricerca futura dovrebbe essere condotta per determinare che combinazione di trattamenti fornirà il sollievo da dolore postherpetic della nevralgia e migliorerà la qualità di vita per i pazienti,„ Dubinsky ha detto.

L'accademia americana della neurologia, un'associazione di più di 18.000 neurologi ed i professionisti della neuroscienza, è dedicata a migliorare la cura paziente con formazione e la ricerca. Un neurologo è un medico con addestramento specializzato nei disordini di diagnostica, di trattamento e di gestione del cervello e del sistema nervoso quali il colpo, il morbo di Alzheimer, l'epilessia, la malattia del Parkinson, l'autismo e la sclerosi a placche.