Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Passo avanti Principale nella comprensione come gli organi sono collocati nelle loro posizioni corrette nell'organismo

I Ricercatori al Instituto Gulbenkian de Ciência (IGC), nel Portogallo, hanno intrapreso un'azione importante in avanti nella comprensione dell'una delle domande fondamentali nel campo di biologia dello sviluppo oggi: come gli organi sono collocati nelle loro posizioni corrette nell'organismo.

In uno studio pubblicato nell'emissione del 1° ottobre dei Geni del giornale e nello Sviluppo, gli scienziati descrivono, per la prima volta, il ruolo del gene Cerl-2 (Cerberus-like-2), nell'installazione della distribuzione asimmetrica degli organi nell'embrione, cioè, perché il cuore è sempre sempre sempre a sinistra ed il fegato dal lato destro dell'organismo, per esempio.

Il gruppo degli scienziati, cavo da José António Belo, reso a mouse geneticamente alterati, in cui il gene Cerl-2 non è funzionale, conosciuto come mouse di espulsione del `'. Questi animali mostrano parecchi cambiamenti fisici, quali i polmoni con due lobi identici (il lobo sinistro), le inversioni da sinistra a destra del cuore e dei polmoni e di alcuni organi addominali (lo stomaco, il duodeno ed i reni, per esempio).

L'effetto di Cerl-2 sull'asimmetria da sinistra a destra degli embrioni sembra essere un risultato del suo ruolo come antagonista di un altro gene precedentemente implicato in questo trattamento, conosciuto come Nodale. Nodale è acceso assimetricamente nell'embrione, solo dalla sinistra di un tessuto ha chiamato la zolla laterale mesoderm (c'è egualmente la zolla laterale giusta mesoderm) ed a metà sinistro del vertice (una struttura di segnalazione che è cruciale per lo sviluppo corretto dell'embrione). Nodale accende una cascata dei geni, a sinistra a mano side limitato di segnalazione dell'embrione. D'altra parte, Cerl-2 è inserito soltanto nella metà giusta del vertice, adiacente all'area di Nodale.

Gli scienziati del IGC egualmente hanno indicato, per la prima volta, che, quando Cerl-2 è assente, Nodale è inserito nella zolla laterale giusta mesoderm anche, o persino soltanto da questo lato. Di conseguenza, la catena delle reazioni avviate da Nodale diventa attiva da entrambi i lati e l'embrione più non conosce quale è lasciato e quale è giusto piombo all'organo la distribuzione sbagliata veduta mouse nell'espulsione del `'.

Molti gruppi di ricerca, dappertutto, stanno esaminando il meccanismo, o i meccanismi, che rompono la simmetria iniziale dell'embrione, così creanti gli organismi asimmetrici. Le Ciglia (brevi strutture del tipo di coda) sulle celle di vertice recentemente sono state descritte come svolgere un ruolo nella rottura di simmetria: la loro leftward rotazione guida la commutazione asimmetrica sopra dei geni e della distribuzione successiva dell'organo. Secondo José António Belo, il loro studio ora dimostra che un altro meccanismo genetico sta agendo in parallelo con le ciglia: tutto ha luogo nel vertice, presto dopo che l'embrione è formato e comprende Cerl-2 che gestisce l'attività asimmetrica di Nodale.

Questo studio è il più recente di una serie pubblicata in parecchi giornali scientifici principali, durante i cinque anni di messa in opera e di funzionamento il gruppo. Il gruppo si muoverà verso l'Università dell'Algarve, nel sud del Portogallo, in cui José António Belo è Assistente Universitario.

Secondo António Coutinho, Direttore del IGC, questo studio è eppure un esempio ulteriore del successo di brevetto del IGC nella sua missione per dare a giovani scienziati l'opportunità di installare i loro gruppi, su un periodo quinquennale, prima di passare verso le università ed altri centri di ricerca nel paese. Durante i cinque anni passare al IGC, i leader della squadra sviluppano e si stabiliscono all'interno della comunità scientifica, di modo che il movimento verso altri centri può essere regolare e senza problemi per tutti: gli scienziati stessi, le università ed il IGC, che rimane aperto ospitare altri giovani scienziati.

http://www.igc.gulbenkian.pt/