Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Riferisca a sfide la strategia della droga del governo britannico

Un giovedì 14 ottobre domani lanciato nuovo rapporto è collocato per sfidare la strategia della droga del governo. I risultati indicano che la maggior parte dei tossicomani che contattano i servizi del trattamento della droga in Scozia sta guardando per raggiungere l'astinenza piuttosto che ricevere il consiglio su riduzione di danno dai servizi del trattamento.

La ricerca, effettuata da un gruppo piombo dal professor Neil McKeganey al centro per abuso di farmaci all'università di Glasgow, deve essere pubblicata nel giornale principale “prevenzione e polizza di formazione delle droghe„.

La ricerca ha compreso intervistare 1007 tossicomani da 33 agenzie del trattamento della droga attraverso la Scozia che inizia il trattamento di abuso di droga nel 2001. Sessanta per cento di quelli hanno intervistato l'astinenza identificata come loro sola ragione per i servizi di contatto del trattamento della droga. Sette per cento stavano cercando l'uso stabilizzato della droga ed un per cento stava cercando il consiglio su uso più sicuro della droga.

“Queste figure indicano che la maggior parte dei tossicodipendenti stanno contattando i servizi del trattamento per staccarsi le droghe completamente,„ spiega il professor Neil McKeganey.

“Dobbiamo sentire che queste voci ed assicurarci abbia i servizi che possono aiutare le persone dedite a sormontare la loro dipendenza. Durante gli ultimi dieci anni abbiamo teso a dare la priorità alla riduzione di danno sopra astinenza ed ora dobbiamo assicurarci che abbiamo un bilanciamento fra questi due obiettivi importanti.„

Bill Puddicombe, amministratore delegato della Camera di Phoenix, ha detto:

“Come il più grande fornitore di astinenza ha basato i servizi, noi hanno conosciuto per molti anni il risultato positivo di questo approccio al trattamento. Questo rapporto supporta la nostra filosofia del ripristino. Crediamo che la gente possa ricostruire le loro vite, che è perché egualmente le aiutiamo con formazione ed occupazione. I nostri risultati provano che questo approccio funziona. Per esempio, 75 per cento degli utenti di servizio detoxed con successo al nostro servizio residenziale adulto di Glasgow e 67 per cento della Camera Access di Phoenix ai residenti di occupazione e di abilità (FASE) hanno continuato ad accedere all'educazione più permanente ed all'occupazione pagata„.

“Che cosa sono tossicodipendenti che cercano quando contattano i servizi della droga: riduzione di danno o di astinenza?„ sarà lanciato dal professor Neil McKeganey all'assemblea generale annuale della Camera di Phoenix il 14 ottobre. Il rapporto sarà pubblicato nell'ottobre 2004 in “droghe: Giornale di formazione, di prevenzione & di polizza„.

La ricerca è stata costituita un fondo per dalla fiducia di Robertson ed è stata supportata dal dirigente scozzese.