Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Raccomandazioni fatte affinchè nuova ricerca risolvano le domande su fertilizzazione in vitro (IVF)

Venticinque anni dopo che la nascita del primo bambino ha concepito con fertilizzazione in vitro (IVF), rimane molte domande senza risposta circa la salubrità ed il benessere dei bambini sopportati dopo IVF.

Mentre la salubrità della ricerca che esplora i risultati per IVF è aumentato sostanzialmente negli ultimi dieci anni, le differenze nello studio progettano e le conclusioni di studio a volte piombo alle conclusioni contrastanti ed a confusione fra i pazienti, i fornitori ed il pubblico. Per chiarire che cosa è conosciuto e che lacune rimangono, Kathy Hudson, il Ph.D., Direttore della genetica e del centro di ordine pubblico alla Johns Hopkins University, con il finanziamento dalla fiducia caritatevole del banco di chiesa, hanno riunito un gruppo di esperti per indirizzare se i bambini di IVF sono al rischio aumentato per i risultati avversi di salubrità.

Il comitato, patrocinato dall'accademia americana della pediatria e dalla società americana per medicina riproduttiva, ha effettuato un esame sistematico degli studi pubblicati nella letteratura medica che ha riferito sulle malformazioni e sui risultati psicosociali ed inerenti allo sviluppo genetici di anomalie, del cancro, e nei risultati di salubrità oltre un anno. Inoltre, per i risultati neonatali, compreso la nascita prematura, il basso peso alla nascita e la mortalità perinatale, il comitato ha considerato un esame e un metanalysis sistematici recenti.

Finora, il loro esame sistematico dei dati pubblicati pertinenti sulla salubrità dei bambini sopportati dopo IVF non trova prova per supportare il rischio aumentato di maggior parte di di malformazioni, di di cancro o di sviluppo psicosociale alterato. Tuttavia, i bambini di unico nato IVF sono al rischio aumentato per basso peso alla nascita, la prematurità e la mortalità perinatale.

C'è un aumento composto di dieci parti nelle nascite multiple IVF dopo confrontate alla popolazione globale (32 per cento e 3 per cento rispettivamente) e le nascite multiple sono all'elevato rischio per i risultati neonatali avversi. Tuttavia, le nascite multiple IVF dopo non sono al rischio aumentato confrontato alle nascite multiple naturalmente concepite.

Il comitato egualmente ha identificato una serie di lacune nella conoscenza attuale e sta sviluppando le raccomandazioni per la ricerca ben progettata e sforzi di sorveglianza, raccomandazioni per i clinici, compreso che informazioni dovrebbero essere fornite ai pazienti e raccomandazioni per ordine pubblico.

I risultati preliminari del comitato saranno presentati alla società americana per la riunione riproduttiva della medicina in Filadelfia il 19 ottobre ed alla società americana della riunione della genetica umana a Toronto il 27 ottobre.