Adulti che sono stati abusati o trascurato stati come i bambini tendono a visualizzare più spesso medici

Gli adulti che sono stati abusati o trascurato stati come i bambini tendono a visualizzare più spesso medici di coloro che non ha sofferto l'abuso o la negligenza, uno studio in Gran Bretagna ha trovato.

“Molti pazienti visualizzano medici con i sintomi che non possono essere spiegati dalla malattia fisica di fondo,„ dice la dottrina religiosa di Francis del ricercatore, M.D., dell'università di Manchester. “Gli esempi comuni sono stanchezza addominale e dolori toracici e costante di emicrania.„

La dottrina religiosa ed i colleghi stanno studiando per un po di tempo “i sintomi medicamente non spiegati„ ed i loro nuovi risultati suggeriscono che fra la gente con i sintomi medicamente non spiegati, coloro che riferisce la forza maggiore di infanzia vadano più spesso a medici di coloro che non ha avvertito la forza maggiore durante l'infanzia o di quelli di cui i sintomi possono essere spiegati da una malattia medica riconosciuta. Questi pazienti potrebbero trarre giovamento da una combinazione di farmaci antideprimenti e parlare la terapia, i ricercatori dicono.

I risultati della ricerca compaiono in psichiatria del policlinico del giornale.

La dottrina religiosa e i co-ricercatori hanno intervistato 129 adulti che recentemente si sono riferiti agli ambulatori della neurologia, della cardiologia e della gastroenterologia a due grandi cliniche universitarie in un'area di centro città. Settantuno dei pazienti ha visualizzato medici a causa dei sintomi che potrebbero essere spiegati dalle malattie fisiche riconosciute e 58 hanno avuti sintomi medicamente non spiegati.

Ogni paziente ha compilato parecchi questionari che valutano l'ansia e la depressione, qualità di vita correlata con la salute e preoccupazioni circa la malattia. Gli oggetti anche intervistati dei ricercatori circa le loro esperienze di infanzia, compreso abuso e negligenza. Inoltre, le cartelle sanitarie dei pazienti esaminati ricercatori per determinare il numero di volte ogni paziente sono andato al medico durante il periodo di tempo di 18 mesi.

Dei 129 pazienti, 41 per cento ha riferito almeno un tipo di forza maggiore di infanzia, che può essere fisico medica, abuso sessuale o psicologico o negligenza o indifferenza parentale severa. Durante il periodo di 18 mesi, la gente che ha riferito forza maggiore di infanzia ha visualizzato il medico un una media di 16 volte e la gente che non ha riferito forza maggiore ha visualizzato il medico una media di 10 volte.

Coloro che ha avuto che avverso infanzia sperimenta egualmente hanno avuti livelli elevati della depressione e di maggiori preoccupazioni circa la malattia ed hanno riferito più sintomi.

Fra i pazienti di cui i sintomi potrebbero essere spiegati dalla malattia fisica riconosciuta, il numero medio delle visite durante i 18 mesi era circa lo stesso per i pazienti che hanno avuti e non avevano avvertito forza maggiore di infanzia (11,5 e 13 visite, rispettivamente).

L'abuso sessuale di infanzia e la negligenza parentale sono sembrato avere il più forte effetto ogni quanto tempo sui pazienti con medici visualizzati sintomi non spiegati.

I ricercatori suggeriscono che gli antideprimente, la psicoterapia o la terapia conoscitivo-comportamentistica potrebbero aiutare i pazienti con una cronologia di forza maggiore di infanzia, specialmente se hanno molti sintomi medicamente non spiegati e visualizzano medici frequentemente. La dottrina religiosa ha detto che questi trattamenti erano efficaci in uno studio precedente sul loro effetto sulla sindrome di viscere irritabili.

“L'implicazione pratica di questo studio è quella gente che attribuisce i numerosi sintomi alla loro malattia di presentazione è ad ad alto rischio di frequente consultazione,„ dottrina religiosa ed i colleghi scrivono nel nuovo studio. “I nostri risultati suggerirebbero che sia il trattamento dell'antideprimente che la terapia di comportamento conoscitiva, puntata su cambiare l'atteggiamento della persona alle sensazioni corporee normali, aiutassero questi pazienti.„