La sinusite e la bronchite rappresentano ogni anno più di 30 milione giorni feriali mancanti

La sinusite e la bronchite catturano un tributo significativo sulla capacità di una persona di partecipare alla vita di tutti i giorni e di avere un impatto economico importante, rappresentante ogni anno più di 30 milione giorni feriali mancanti, secondo i risultati di indagine rilasciati da Berrylin J. Ferguson, M.D., F.A.C.S., F.A.A.O.A., professore associato dell'otorinolaringoiatria all'università di scuola di medicina di Pittsburgh.

Entrambe infezioni batteriche si presentano il più delle volte durante la stagione di influenza e del freddo - novembre a gennaio.

In un'indagine casuale di 606 auto-ha identificato la sinusite cronica ricorrente o vittime della bronchite, approssimativo un quarto (24,9 per cento) ha riferito che mancando i tre o più giorni di lavoro e di altri 23 per cento ha mancato gli un - due giorni di lavoro. Le vittime della bronchite e della sinusite erano più probabili mancare le attività di svago (58 per cento) che il lavoro come conseguenza della loro malattia. I genitori hanno riferito il tempo supplementare mancante da lavoro di restare domestici con i bambini che hanno sviluppato la sinusite o la bronchite. Circa 21 per cento dei genitori ha mancato uno - i due giorni di lavoro da occuparsi dei loro bambini e i 20 per cento supplementare hanno mancato tre o più giorni.

“Questa stagione di influenza e del freddo, dovremmo essere particolarmente vigilanti della nostra salubrità mentre il vaccino antiinfluenzale scarseggia,„ abbiamo detto il Dott. Ferguson. “La prevalenza aumentata di influenza può tradurre in aumento nelle infezioni batteriche, compreso sinusite e la bronchite.„

Il Dott. Ferguson ha detto che una persona dovrebbe vedere un medico se lui o lei avverte i sintomi di sinusite batterica, quali congestione nasale o scarico nasale giallo, con dolore o pressione facciale che peggiorano dopo i quattro giorni o persistono oltre i sette giorni. I sintomi sperimentati per i meno giorni sono più probabile dovuto una malattia virale quale un freddo. I sintomi della bronchite da essere informati di comprendono la dispnea, il dolore toracico e la tosse cronica accompagnati da flemma o da muchi 24 - 48 ore che seguono la tosse. Una tosse producente flemma persistente che dura più di tre mesi può essere la bronchite cronica.

Mentre i virus ed i freddo eseguono solitamente il loro corso, infezioni batteriche, quali sinusite e la bronchite, può richiedere il trattamento con un antibiotico per migliorare. L'uso appropriato degli antibiotici può anche aiutare la gente a migliorare più velocemente.

Secondo l'indagine, 69 per cento delle vittime della bronchite e della sinusite hanno detto che hanno ritenuto meglio più rapidamente quando hanno catturato gli antibiotici contro le medicine non quotate in borsa, con 53 per cento avvertenti più rapidamente i miglioramenti gli un - due giorni con un antibiotico.

La sinusite e la bronchite possono essere causate dai virus o dai batteri, con i sintomi indistinguibili indipendentemente dalla causa. I batteri causano solitamente i sintomi più severi che persistono per un periodo più lungo e spesso seguono una malattia virale. Esamini i dichiaranti ha associato i seguenti sintomi il più delle volte con sinusite: congestione nasale (61 per cento), emicrania (53 per cento), pressione e dolore facciale (37 per cento) e gola irritata (22 per cento). Appena 21 per cento riferito ha scolorito o ispessito il muco come un sintomo che si associano con sinusite.

“Mentre 85 per cento dei dichiaranti di indagine hanno detto erano stati afflitti con un'infezione del seno nei 12 mesi scorsi, questa indagine suggerisce che la gente non possa essere come familiare con i sintomi primari di sinusite. Mentre gli altri sintomi in associazione possono segnalare la sinusite, il giallo o il grenaggio scolorito è il segno più specifico di un'infezione del seno,„ ha detto il Dott. Ferguson.

Nella bronchite, i batteri attaccano il rivestimento dei tubi bronchiali, che portano l'aria ai polmoni, causando il gonfiamento ed il muco. I dichiaranti di sintomi il più delle volte connessi con la bronchite hanno incluso la tosse e espettorare della flemma con dolore toracico (60 per cento) e dispnea (37 per cento). La bronchite può accompagnare o seguire l'influenza.

L'indagine casuale di 606 vittime della bronchite e della sinusite è stata eseguita a settembre e ottobre 2004. Lo studio è stato supportato da una concessione educativa senza restrizione da Abbott.