Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il tabagismo può pregiudicare drammaticamente l'appetito ed il controllo del peso

Il tabagismo può pregiudicare drammaticamente l'appetito ed il controllo del peso ed interrompe il bilancio energetico naturale dell'organismo, uno studio dall'università di ricercatori di Melbourne ha trovato.

Lo studio dai ricercatori nel dipartimento di farmacologia e del CRC per le malattie infiammatorie croniche ha trovato che i mouse esposti ai quattro giorni del fumo della sigaretta video la perdita significativa di appetito, di tessuto grasso e di peso corporeo.

I risultati dello studio saranno pubblicati più tardi durante questo mese in neuropsicofarmacologia del giornale.

La perdita di peso corporeo osservata in mouse esposti a fumo dalle sigarette tre volte un il giorno per i quattro giorni consecutivi è stata associata con un bilancio energetico negativo e un uso aumentato delle memorie grasse.

Piombo il ricercatore, il professore associato Margaret Morris (farmacologia) dice “dopo l'appena un giorno dell'esposizione al fumo, ingestione di cibo già aveva iniziato a diminuire. Ciò continuata, tali che sopra la prova, l'ingestione di cibo nei mouse fumo-esposti era 30% più di meno dei mouse di controllo e del loro peso corporeo avevano diminuito da circa 10%.„

Con l'ingestione di cibo diminuita, l'espressione di una proteina chiamata UCP3 è stata trovata per essere aumentata significativamente di tessuto grasso dopo l'esposizione del fumo.

Il professore associato Morris dice che “un aumento in UCP3 suggerisce che nel fumo abbia esposto i mouse, l'uso di grasso e dispendio energetico è stato aumentato, interrompente l'equilibrio interno dell'organismo.„

“Normalmente, il cervello risponde ad un bilancio energetico negativo stimolando le vie di appetito nel cervello e regolando l'ingestione di cibo o diminuendo il dispendio energetico. Nei mouse esposti fumo, piuttosto che il dispendio energetico diminuente, è sembrato aumentare, con uso aumentato delle memorie grasse.„

Il fumo ha esposto i cambiamenti anche indicati dei mouse ai loro organi interni - i fegati di questi mouse erano significativamente più leggeri di quelli dei mouse di controllo.

Il professore associato Morris dice che “qualche gente è disposta ad usare il fumo per mantenere il loro peso corporeo ed è spesso riluttante a fermare il fumo dovuto le preoccupazioni circa obesità. Ciò è particolarmente vera fra i più giovani fumatori.

“Ma gli effetti del tabagismo su appetito possono anche contribuire alla morbosità ed alla mortalità dei fumatori con l'affezione polmonare e lo spreco cronici. Il fumo è un fattore di rischio importante per una serie di malattie e contribuisce a circa 10% delle morti nella nostra comunità.„