Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Nessuna prova che l'acetato di Glatiramer rallenta la progressione di sclerosi a placche

Nell'emissione di questa settimana della Neurologia della Lancetta, acetato del glatiramer, conosciuto come Copaxone (R), è stata sottoposta ad un esame indipendente. L'esame sistematico, chiamato un Esame di Cochrane, eseguito dal Dott. Luca Munari e colleghi, sfida i reclami del vantaggio dalle pubblicazioni basate l'industria precedente.

Un vantaggio in modo convincente sull'inabilità e un effetto sulla percentuale di pazienti liberano dalle fiammate acute della malattia durante il trattamento non potrebbero essere dimostrati, “l'acetato di Glatiramer ora è prescritto ordinariamente per il MS ed è il prodotto più a crescita rapida nel suo servizio. Tuttavia il nostro esame sistematico di tutte le prove controllate ripartite con scelta casuale dell'acetato del glatiramer ha trovato poco contributo ad uso della droga in pazienti con il MS,„ nota il Dott. Luca Munari del Azienda Ospedaliera Niguarda Ca Granda dell'Italia.

Queste osservazioni efficacia-provocatorie hanno potuto sorprendere per molti utenti di Copaxone. La Maggior Parte dei pazienti Canadesi ed i prescrittori del MS sono presto ignari di questi preoccupazioni circa l'efficacia di Copaxone anche se FDA, l'ente governativo degli Stati Uniti che ha esaminato l'applicazione di licenza del prodotto nel 1996, è stato interessato circa “i dati che dragano„ nella propria analisi di dati del garante. L'agenzia ha conceduto poi che il trattamento ha avuto un effetto molto esile del trattamento, ma ha approvato la droga.

Gli Esami di Cochrane ora stanno applicando alle nuove droghe che sono usando per trattare la sclerosi a placche. Poichè i neurologi Canadesi hanno prescritto l'anno scorso il valore $150 milioni di questi nuovi trattamenti, è di importanza fondamentale che quelli senza un palo finanziario controllino i reclami del trattamento.

“I dollari Canadesi di sanità sono preziosi. Dobbiamo continuare a controllare i reclami del trattamento dall'industria farmaceutica e continuare a progettare gli studi clinici, che migliorano su dai passi falsi degli studi precedenti,„ dice il Dott. George Rice, Neurologo e Direttore della Clinica del MS all'Ospedale di Scienze di Salubrità di Londra a Londra, Ontario. La Collaborazione di Cochrane tenta di distillare un senso vero di valore da tutti i test clinici pubblicati e non pubblicati di un agente o di un intervento dato, malgrado i reclami dell'industria. L'approccio è semplicemente di ottenere tutte le osservazioni pubblicate, di aggiudicare la metodologia e la qualità di prova e per eseguire le analisi statistiche dei risultati aggregati. L'organizzazione di Cochrane è senza scopo di lucro ed è destinata a fornire le aspettative realistiche di che droghe potrebbero fare, per i pazienti, i prescrittori ed i debitori. L'Applicazione di metodologia rigida in Cochrane osserva generalmente piombo all'interpretazione di calma dei reclami del trattamento.

Gli interferoni beta sono ampiamente usati nel trattamento di presto, moduli di ricaduta della sclerosi a placche. La Collaborazione di Cochrane ha controllato l'anno scorso questi test clinici in una pubblicazione in Lancetta. Un vantaggio coerente sugli attacchi e sulla progressione di inabilità è stato identificato per due anni per cui i dati erano disponibili. Inquietudini sono state suscitate relativamente circa la breve durata della sperimentazione clinica che giustifica l'uso di questo genere di trattamento in una malattia, che è di 40 o 50 anni per la maggior parte dei pazienti. Inquietudini egualmente sono state suscitate circa i problemi metodologici attraverso la maggior parte degli studi esaminati, specialmente l'applicazione dell'intenzione rigida di trattare le analisi.