Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I prioni della malattia della mucca pazza possono essere eliminati da sangue

I nuovi risultati della ricerca rilasciati oggi confermano che i prioni variabili contagiosi (vCJD) del morbo di Creutzfeldt-Jakob che causano il modulo umano “della malattia della mucca pazza„ possono essere eliminati da sangue.

Lo studio, presentato oggi alla riunione annuale del AABB, trovata che una nuova tecnologia di filtrazione da Pall Corporation diminuisce i prioni contagiosi del vCJD dal globulo rosso si concentra, la componente del sangue il più comunemente fatta una trasfusione.

Gli studi, intrapresi ad un istituto di ricerca principale del prione in Europa, trovata che il filtro da riduzione del prione di affinità di Leukotrap® della cappa diminuisce i prioni contagiosi del vCJD dal globulo rosso si concentrano sotto il limite di rilevazione dell'analisi occidentale della macchia. I ricercatori hanno concluso che questi risultati indicano che il nuovo filtro può essere utilizzato per eliminare gli sforzi differenti dei prioni contagiosi, compreso vCJD.

Samuel O. Coker, Ph.D., lo scienziato principale e Direttore tecnico della cappa medici, che ha presentato i risultati egualmente hanno riferito sui più nuovi risultati della ricerca supplementare, condotto con l'istituto di New York di ricerca di base, confermante che la stessa tecnologia diminuisce i prioni contagiosi di scrapie da sangue. Sia il vCJD che la scrapie sono encefalopatie spongiformi trasmissibili (TSEs) che causano le malattie da prioni interne e neurorodegenerative in esseri umani e gli animali.

“I risultati di questi nuovi studi sono fortuiti per quanto riguarda i casi recenti di vCJD trasfusione-trasmesso. La possibilità degli accrescimenti più ulteriori nel numero dei casi umani è di una grandezza incerta e l'impatto negativo che le misure erogarici correnti di dilazione ha su disponibilità dell'offerta di sangue crea un'emissione di salute pubblica seria„ dice Eric Krasnoff, Chairman e CEO, Pall Corporation. “Stiamo muovendo in avanti il più rapidamente possibile in moda da potere rendere questa nuova tecnologia mondiale disponibile. Ciò fa parte del nostro impegno in corso alla sicurezza di sangue e del nostro programma di ricerca in corso del prione.„

Ci sono stati due casi probabili della trasmissione da uomo a uomo del vCJD via le trasfusioni di sangue riferite durante l'anno scorso. Poiché non ci sono per molti anni segni o sintomi clinici della malattia e le sole prove affidabili per determinare chi ha la malattia sono eseguite post mortem, non c'è modo di conoscere quanta gente può harboring il vCJD e donare il sangue.

Questi eventi hanno stimolato la crescente preoccupazione circa la possibilità di un seconda e la più grande onda della malattia della mucca pazza in esseri umani. I funzionari di salute pubblica e gli esperti in valutazione del rischio credono che il problema non sia limitato nel Regno Unito, in cui una maggioranza dei casi in anticipo di vCJD è stata identificata, o ad Europa, ma sia una minaccia globale potenziale che include gli Stati Uniti ed il Canada. Sollecitano che oltre alle misure precauzionali esistenti di mantenimento, le valutazioni del rischio supplementari dovrebbero essere condotte per i prodotti di sangue negli Stati Uniti.

Riduzione di vCJD e dell'altro TSEs da sangue lo studio dei concentrati umani del globulo rosso usati vCJD contaminati con circa 108 unità contagiose di vCJD umano dai mouse transgenici. La concentrazione di concentrati contagiosi delle cellule dei prioni del vCJD in rosso è stata misurata prima e dopo filtrazione con il filtro da riduzione di affinità del prione di Leukotrap della cappa facendo uso di un'analisi occidentale della macchia.

La ricerca con i prioni contagiosi di scrapie era uno studio di approfondimento che ha valutato l'efficacia del filtro per determinare se un gruppo di prova di animali che ricevono i globuli rossi filtrati ha avuto la malattia da prioni contro un gruppo di controllo che ha ricevuto le celle rosse non filtrate. Lo studio ha confermato che tre (3) degli animali nel gruppo di controllo, che ha ricevuto il sangue infettato scrapie non filtrata, ha contratto la scrapie come determinata tramite l'autopsia post mortem. Nessuno del gruppo di prova, che ha ricevuto il sangue filtrato, è stato trovato per avere scrapie. Dei tre comandi dove la scrapie è stata confermata, solo due precedentemente video i sintomi clinici della malattia. Nessun animale nel braccio della prova ha avuto tutti i segni clinici della malattia.

“Questo l'ultima ricerca ulteriore conferma i risultati dagli studi precedenti di infettività dove è stato trovato che questa nuova tecnologia elimina i prioni TSE-infettati sotto il limite di rilevazione dell'analisi occidentale della macchia,„ ha detto il Dott. Coker. “Siamo emozionanti ed ottimista circa questi risultati perché ci porta molto più vicino all'aiuto assicuri la sicurezza di trasfusione di sangue e di impedire questa malattia insidiosa e devastante l'intensificazione.„

La tecnologia privata innovatrice di Leukotrap di affinità del prione del filtro da riduzione è destinata per fornire il vantaggio doppio di diminuzione sia i leucociti (globuli bianchi) che dei prioni contagiosi -- associato alle cellule e non cella associati -- ad un singolo punto. Circa 60 per cento di infettività del prione nel sangue risiedono in leucociti (associati alle cellule) e circa 40 per cento in plasma (non cella associata). Il nuovo filtro egualmente ha un'affinità a tutti i tipi di prioni compreso cumulato, denaturati e di normali.

La cappa pensa lanciare il nuovo filtro in Europa all'inizio del 2005 con un segno del Consiglio d'Europa (CE). Egualmente sta sviluppando un dossier e una documentazione per soddisfare i requisiti normativi da presentare agli Stati Uniti Food and Drug Administration nel metà anno 2005. Ulteriormente, la società sta studiando il filtro come unità per aiutare nella rilevazione dell'encefalopatia spongiforme bovina (BSE) nel bestiame prima di entrare nell'approvvigionamento di generi alimentari.

Il nuovo filtro è una componente integrale della piattaforma della tecnologia di scienze biologiche della cappa, che fornisce parecchi prodotti per accrescere la sicurezza dell'offerta di sangue del mondo. La cappa è la guida globale nella tecnologia di riduzione del leucocita ed egualmente fornisce il sistema di rilevamento batterico migliorato alle piastrine della prova per contaminazione prima della trasfusione. La società egualmente fornisce i prodotti per eliminare gli agenti infettante compreso i virus, i batteri ed i prioni dai biologicals usati per la lavorazione di medicine.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Pall Corporation. (2019, June 20). I prioni della malattia della mucca pazza possono essere eliminati da sangue. News-Medical. Retrieved on October 24, 2020 from https://www.news-medical.net/news/2004/11/03/6051.aspx.

  • MLA

    Pall Corporation. "I prioni della malattia della mucca pazza possono essere eliminati da sangue". News-Medical. 24 October 2020. <https://www.news-medical.net/news/2004/11/03/6051.aspx>.

  • Chicago

    Pall Corporation. "I prioni della malattia della mucca pazza possono essere eliminati da sangue". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/2004/11/03/6051.aspx. (accessed October 24, 2020).

  • Harvard

    Pall Corporation. 2019. I prioni della malattia della mucca pazza possono essere eliminati da sangue. News-Medical, viewed 24 October 2020, https://www.news-medical.net/news/2004/11/03/6051.aspx.